Hp trasforma i datacenter

Pronte nuove soluzioni per modificare i centri dati con la virtualizzazione e i servizi.

Hp intende imprimere velocità al processo di trasformazione dei datacenter, che secondo la società non vanno più intesi come insiemi fisici di dispositivi, ma devono essere reinterpretati come agglomerati di servizi, in ciò aiutandosi con le tecniche della virtualizzazione e del software as a service.

L'idea di Hp è suffragata da una ricerca condotta a febbraio da Penn, Schoen and Berland, la Datacenter Transformation Survey, che indica come ormai più di un terzo dei Cio ritenga che nel giro di due anni nella peggiore ipotesi, o cinque in quella migliore, i datacenter così come sono impostati adesso non riusciranno a far fronte alla richiesta di applicazioni e servizi.

Urge cambiare la loro fisionomia, quindi, e va fatto ora.

Allo scopo Hp ha costituito un Data Center Transformation portfolio che include servizi, server e software, che hanno come comune denominatore il cambio di prospettiva.

Fanno parte della nuova offerta i servizi di Data Center Consolidation, che includono il design, il trasferimento e il supporto delle applicazioni, quelli di Virtualization, indirizzati a creare una struttura virtuale che si prenda in carico l'infrastruttura esistente, e quelli di Hp Critical Facilities, provenienti dall'acquisizione di febbraio di Eyp.

Pronti anche nuovi server, i ProLiant Dl785 G5, x86 basati sui processori Opteron Quad-Core di Amd, indicati da Hp come la piattaforma ideale per creare servizi di virtualizzazione.

Nuovi software sono poi dedicati a fornire visibilità a sistemi fisici e virtuali: Hp Insight Dynamics - Vse è un software per analizzare e ottimizzare nello stesso modo le risorse fisiche e virtuali, e utile a estendere la vita degli attuali data center. La società ha anche apportato miglioramenti a Operations Orchestration, con integrazioni che vanno sempre nella direzione dell'automazione della coesistenza fra infrastrutture virtuali e fisiche.

Alla base di tutto, per imprimere velocità ai processi di trasformazione verso le infrastrutture di nuova generazione, Hp ha varato la Adaptive Infrastructure as a Service (AlaaS), che serve a dare accesso ai datacenter gestiti da Hp per trovarvi una piattaforma ottimizzata per gestire Exchange, Sap e altre applicazioni critiche con la logica del servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome