Hp prepara i server della Serie L

Il mese prossimo Hewlett-Packard lancerà la nuova serie di server L-Class, che estenderanno verso il basso la logica "Ia-64 ready" introdotta con la N-Class, nello scorso aprile. Questi sistemi, che hanno inizialmente un po’ sofferto p …

Il mese prossimo Hewlett-Packard lancerà la nuova serie di server L-Class,
che estenderanno verso il basso la logica "Ia-64 ready" introdotta con la
N-Class, nello scorso aprile. Questi sistemi, che hanno inizialmente un po'
sofferto per ritardi nelle consegne, riescono, secondo il costruttore, a
offrire prestazioni di sei volte superiori nell'I/O e di quattro volte
nella banda di memoria rispetto alla precedente architettura, ancora
utilizzata per la V-Class. Non a caso, queste ultime macchine saranno
sostitute il prossimo anno da modelli per ora noti con il nome in codice di
Superdome.
L'architettura usa processori Pa-8500 e ospita un bus converter per
collegarsi alla struttura Ia-64, in modo tale che gli upgrade possano
essere fatti solo tramite sostituzione della scheda. Il recente Hp World,
di San Francisco, ha ravvivato i dubbi sui piani di supporto che Hp intende
offrire per Merced. Al momento della disponibilità del nuovo chip di Intel
,
è previsto anche il rilascio del Pa-8600 e un portavoce dell'azienda ha
apertamente consigliato agli utenti di bypassare il primo esemplare della
famiglia Ia-64, per passare direttamente al successivo McKinley, previsto
nel 2001. L'esperienza passata con i propri utenti, così restii ad
abbandonare macchine come gli Hp 3000 o 9000, con casi di dati binari
risalenti alla metà degli anni Settanta

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here