Hp aggiorna il software di storage management, supportando anche i concorrenti

La nuova versione di OpenView Storage Area Manager è in grado di funzionare, oltre che sugli apparati ereditati con l’acquisizione di Compaq, anche con hardware targato Ibm, Emc e Hitachi.

Viene presentata questa settimana la nuova versione di OpenView Storage Area Manager, il software per la gestione dei sistemi di storage Hewlett-Packard che incorporerà anche il supporto di dispositivi costruiti dalla concorrenza. La versione 3.0 del prodotto è infatti in grado di funzionare, oltre che sugli apparati ereditati con l'acquisizione di Compaq, con hardware targato Ibm, Emc e Hitachi. Il software è stato potenziato per incrementare il numero di dispositivi gestibili.

L'aggiunta delle Api necessarie per tenere sotto controllo apparecchiature diverse va a inquadrarsi in una strategia di supporto inter-piattaforma che Hp persegue da tempo. Gli amministratori di rete trovano molte difficoltà nel configurare le San (storage area network) particolarmente complesse e Hp ha cercato di risolvere il problema stringendo relazioni sempre più forti con i suoi concorrenti. La maggior parte dei costruttori coinvolti ha sottoscritto l'iniziativa guidata dalla Storage networking industry association, o Storage Management Initiative, che punta a sviluppare un unico standard per le interfacce verso le San. Hp OpenView Sam comprende moduli come Storage Node Manager, Storage Allocator (l'ex Lun Manager), Storage Optimizer e Storage Builder. La capacità del nuovo OpenView arriva a coprire la gestione di 50mila Lun (logical unit number) e 500 sistemi host in 50 sedi diverse. Una versione meno potente destinata alle aziende più piccole è prevista per il 2003.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here