Home Prodotti Software L’high tech è toscana: Seco acquisisce Ispirata

L’high tech è toscana: Seco acquisisce Ispirata

Seco, società aretina di alta tecnologia per la miniaturizzazione di computer e per le soluzioni software IoT, ha siglato un accordo per l’acquisizione della maggioranza del capitale sociale di Ispirata, start up specializzata in soluzioni middleware e software pen source per applicazioni di data Orchestration nel campo Embedded, IoT ed Industry 4.0.

L’operazione prevede l’acquisizione di una quota pari al 70% di Ispirata attraverso un mix di aumento di capitale e acquisto quote. Gli azionisti manager Marco Oggioni, Davide Bettio insieme al Founder & Ceo Dario Freddi, rimarranno in azienda e continueranno a gestire l’azienda insieme a Seco.

Ispirata è una startup che fornisce soluzioni integrate alle aziende che entrano nel mondo IoT ed embedded, accessibili e pronte all’uso per la gestione ottimizzata dei dati di campo.

Data orchestration per l’IoT

Tra i prodotti di punta di Ispirata c’è Astarte, una piattaforma di data orchestration ed intelligenza artificiale specializzata per l’IoT.

Lanciata a metà 2019, Astarte è una soluzione open source di data orchestration (considerata anche da Gartner) che integra tutti i componenti necessari per scambiare, analizzare e orchestrare dati tra device e applicazioni, con particolare attenzione a sicurezza, affidabilità del dato e performance.

L’operazione s’inserisce nella strategia di Seco di completamento del proprio portafoglio tecnologie e prodotti in ambito IoT.

Con l’acquisizione delle competenze software di Ispirata Seco sarà in grado di rendere disponibili e fruibili su cloud i dati raccolti sul campo attraverso i suoi sistemi di edge computing.

Per l’operazione di acquisizione, Seco è stata assistita da Value Track come Financial Advisor e per la due diligence da Deloitte, dallo studio legale Ristuccia Tufarelli & Partners e dallo Studio Lomarini.

Chi è Seco

Seco, azienda fondata nel 1979 da Daniele Conti e Luciano Secciani, è un centro di eccellenza italiano nel settore dell’alta tecnologia per la miniaturizzazione del computer e l’IoT. È partecipata da Fondo Italiano Tecnologia e Crescita gestito dal Fondo Italiano d’Investimento SGR,Dal 1979, l’azienda progetta e produce dal singolo Micro Computer a sistemi integrati e “pronti all’uso”. I principali settori industriali in cui i prodotti SECO vengono utilizzati sono: biomedicale, wellness, automazione industriale e trasporti. L’azienda è uno dei fondatori dello standard internazionale di miniaturizzazione del computer Qseven e annovera tra i suoi partner tecnologici le più importanti aziende high-tech a livello mondiale come Intel, Microsoft, AMD, NXP, NVIDIA, Wind e Telenor.

Seco ha collaborazioni con università, centri di ricerca e startup e opera su scala globale con sedi in Italia, Germania, Stati Uniti, India e Taiwan con oltre 380 dipendenti.

I settori industriali in cui vengono utilizzati i prodotti Seco vanno dalla biomedicina al benessere, dall’automazione industriale ai trasporti con clienti leader di mercato, come Cimbali, Esaote, Evoca e Technogym.

Seco nel 2019 ha esteso il suo raggio d’azione portando a termine due acquisizioni importanti. In Cina ha rilevato una quota di maggioranza nel capitale di Fannal Electronics CO. Ltd rafforzando gli investimenti in ricerca e sviluppo e la capacità produttiva. In USA ha acquisito il 100% di InHand Electronics, società basata in Maryland, specializzata nel design e produzione di micro computer rugged a bassi consumi, dispositivi mobili e software destinato a produttori OEM di dispositivi portatili, IoT, per applicazioni militari/difesa, industriali, medicali, trasporti, infotainment.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php