Google Maps si aggiorna con i servizi di trasporto

Google ha iniziato a distribuire un aggiornamento dell’app Google Maps che modifica sensibilmente l’interfaccia per il calcolo dei percorsi e la contestuale prenotazione di servizi di trasporto “alternativi” come Uber o mytaxi. Negli Stati Uniti ovviamente la possibilità di scelta in questo senso è maggiore che in Italia, ma la nuova interfaccia risulta comunque più comoda anche da noi.

Vecchia e nuova interfaccia di Google Maps a confronto
Vecchia e nuova interfaccia di Google Maps a confronto

In precedenza, una volta immessi i punti di partenza e arrivo e poi selezionato il pannello dei servizi di trasporto (quello identificato dall’icona di un omino che sembra chiamare un taxi), l’app di Google Maps mostrava un elenco statico dei servizi disponibili. Toccare su una delle opzioni rimandava alla specifica app, che doveva ovviamente essere installata sull’iPhone.

Con l’aggiornamento, questa interfaccia diventa più interattiva, mostrando una piccola mappa in cui sono visualizzati i servizi disponibili nell’area circostante (ad esempio i veicoli di Uber). Per quanto riguarda in particolare proprio Uber, da Google Maps diventa anche possibile prenotare una corsa senza dover passare all’app specifica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome