Home Cloud Google Drive per desktop supporta i Mac Apple Silicon

Google Drive per desktop supporta i Mac Apple Silicon

All’inizio di quest’anno Google aveva introdotto nella versione Mac di Drive per il desktop il supporto di per i dispositivi basati su Apple Silicon M1.

Questo supporto era ancora in versione beta e, da quel primo rilascio, Google ha continuato ad apportare miglioramenti a questa funzionalità, che ora è generalmente disponibile.

Il supporto per Apple Silicon in Google Drive per desktop è disponibile per tutti i clienti di Google Workspace e per i clienti di G Suite Basic e Business. La funzione è disponibile anche per gli utenti con account Google personali.

Le note di rilascio dell’aggiornamento di Google Drive for desktop di ottobre 2021, versione 52.0, oltre all’implementazione del pieno supporto per i computer Mac con architettura hardware Apple Silicon, parlano anche di altri fix e miglioramenti.

Tra questi: è stata migliorata l’accessibilità delle cartelle e dei file creati offline e aggiunto il supporto per alcune fotocamere, per eseguire il backup su Drive for desktop.

Google ha poi aggiunto la possibilità di gestire e acquistare ulteriore spazio di archiviazione cloud dall’interno di Drive per desktop. E sono state migliorate le prestazioni di sincronizzazione quando ci si connette a una rete dopo aver lavorato offline.

Google ha migliorato la messaggistica del progresso durante il caricamento dei file in Drive per desktop da un dispositivo USB. Ed è stata aggiunta la possibilità di chiamare i telefoni SIP tramite il plug-in Meet.

Google Meet

A proposito di Meet, anche questa app ha ricevuto una nuova funzione in un recente aggiornamento di Google Workspace.

Gli host dei meeting in Google Meet possono ora usare l’opzione Audio e Video Lock per spegnere i microfoni e/o le videocamere degli altri partecipanti alla riunione e impedire loro di riaccenderli finché l’host non li sblocca, nelle room principale e breakout.

All’inizio di quest’anno Google aveva annunciato la possibilità per gli organizzatori di riunioni di silenziare tutti contemporaneamente, in Google Meet.

La nuova opzione di blocco audio e video rende questa funzione ancora più utile, consentendo agli host di impedire ai partecipanti di riattivare l’audio dopo che essi sono stati silenziati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php