Google Cloud telecomunicazioni

Le telco, le società di telecomunicazioni, ha evidenziato Thomas Kurian, il CEO di Google Cloud, sono sotto pressione per la trasformazione digitale.

Oltre ai rapidi progressi tecnologici che stanno rivoluzionando il settore, ad esempio con l'ascesa del 5G e dei modelli di business network-centric, i nuovi dispositivi e applicazioni connessi hanno aumentato notevolmente le aspettative dei consumatori.

Molti di questi fattori “disruptor”, sottolinea ancora Kurian, offrono anche significative possibilità di trasformazione aziendale.

È un settore, quello delle telecomunicazioni, così centrale nel panorama moderno e talmente rivoluzionato dalle innovazioni digitali, che non può non attirare le attenzioni di Mountain View.

Il Ceo di Google Cloud ha infatti condiviso una serie di indirizzi strategici con cui Big G sta mettendo in atto partnership con le società di telecomunicazioni per sfruttare queste opportunità.

Sono tre le aree strategiche su cui Google Cloud si sta concentrando per supportare le società di telecomunicazioni:

1. Aiutare le telco a monetizzare il 5G come piattaforma di servizi alle imprese.

2. Consentire alle telco di coinvolgere meglio i propri clienti attraverso esperienze basate sui dati.

3. Supportare le telco nel migliorare l'efficienza operativa tra i principali sistemi core di telecomunicazione.

Per quanto riguarda il primo punto, secondo la vision di Google Cloud le società di telecomunicazioni hanno per le mani un enorme potenziale per sfruttare la potenza del 5G non solo come soluzione di connettività, ma anche come piattaforma di servizi aziendali.

Per supportare le telco e beneficiare di questo grosso potenziale, Google ha lanciato la propria strategia Global Mobile Edge Cloud (GMEC). Nelle intenzioni di Google Cloud, questa fornirà:

un portafoglio e un marketplace di soluzioni 5G costruite insieme alle società di telecomunicazioni;

• una piattaforma cloud aperta per lo sviluppo di queste applicazioni incentrate sulla rete;

• un edge distribuito globale per il deploying ottimale di queste soluzioni.

Google Cloud telecomunicazioni

Google Cloud ha anche annunciato Anthos for Telecom, soluzione che porterà la piattaforma di applicazioni cloud Anthos sull’edge del network, consentendo alle società di telecomunicazioni di eseguire le loro applicazioni ovunque abbia più senso. Proprio come Android ha fornito una piattaforma aperta per applicazioni mobili, ha illustrato Google Cloud, Anthos for Telecom, basato sul sistema open source Kubernetes, fornirà una piattaforma aperta simile, per le applicazioni network-centric.

Sempre in questo contesto, Google Cloud ha inoltre annunciato una collaborazione con AT&T tesa ad aiutare le aziende a sfruttare le tecnologie e le funzionalità della piattaforma di Big G utilizzando la connettività di rete AT&T sull’edge, 5G incluso.

Per quanto riguarda invece la trasformazione delle customer experience mediante soluzioni e tecnologie basate sui dati e sull’intelligenza artificiale, sono due le colonne portanti della proposta di Google Cloud: BigQuery e Contact Center AI.

La piattaforma BigQuery di Google Cloud fornisce una soluzione di data analytics scalabile, con machine learning integrato, con cui le società di telecomunicazioni possano archiviare, processare e analizzare i dati in tempo reale e costruire modelli di personalizzazione sulla base di tali dati.

La soluzione Contact Center AI può invece aiutare le società di telecomunicazioni a migliorare significativamente il servizio clienti, riducendo al contempo i costi. Contact Center AI offre infatti alle aziende un accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a un self-service immediato conversazionale, con consegne senza soluzione di continuità agli agenti umani per problemi più complessi. Fornisce inoltre un supporto continuo agli agenti umani durante le loro chiamate, identificando le intenzioni e fornendo assistenza passo-passo in tempo reale.

Infine, per ciò che concerne il miglioramento dell'efficienza operativa, le società di telecomunicazione, sottolinea Google Cloud, stanno adottando sempre più tecnologie cloud per trasformare i loro sistemi It, di rete e core. Come parte di questa trasformazione, molte applicazioni, come OSS (Operations Support Systems), BSS (Business Support Systems) e funzioni di rete che un tempo risiedevano negli ambienti delle telco, ora si stanno spostando su Google Cloud, che fornisce ai clienti una piattaforma basata su cloud che riduce i costi e migliora l'efficienza It, virtualizzando al contempo le funzioni di rete per i core communications networks.

Nell’ambito di queste trasformazioni Google Cloud ha annunciato, ad esempio, nuove partnership con Amdocs e con Netcracker

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome