Home Cloud Google Cloud: come automatizzare i budget e tenere i costi sotto controllo

Google Cloud: come automatizzare i budget e tenere i costi sotto controllo

I budget, e le notifiche associate, rappresentano uno strumento molto prezioso per la visibilità dei costi di Google Cloud, ma essi possono diventare noiosi da aggiornare manualmente.

Utilizzando l’API Billing Budgets le imprese possono automatizzare gli aggiornamenti e le modifiche con la propria logica di business personalizzata.

Si tratta di uno strumento importante perché quando si lavora con un’azienda di grandi dimensioni o con molti progetti, può diventare utile avere più budget che si allineano a cose come linee di business o determinati team.

Google Cloud budget

Tuttavia, modificare manualmente e aggiornare i budget può essere un compito lungo e tedioso, specialmente se si è in un ambiente che cambia rapidamente. In questo, ha messo in evidenza Google Cloud, l’API Billing Budgets può venire in aiuto. E la società di Mountain View ha anche spiegato come.

Ci sono molti modi per automatizzare la creazione di progetti Google Cloud, come Terraform o usando direttamente l’API. L’interazione dell’API Billing Budget consente di automatizzare i budget indipendentemente dallo strumento che si sta utilizzando.

Google Cloud budget

In generale, un budget consente all’azienda di tenere traccia delle spese effettive di Google Cloud rispetto a quelle pianificate. Dopo aver impostato un importo di budget, si configurano le regole di soglia dei budget alert, che vengono utilizzate per attivare le notifiche via e-mail. Le e-mail di avviso del budget aiutano a rimanere informati su come la spesa della propria azienda si sta evolvendo in relazione al budget.

È anche possibile utilizzare i budget per automatizzare le risposte di controllo dei costi utilizzando i topic  Pub/Sub per le notifiche programmatiche: ad esempio, per inoltrare i messaggi di budget ad altri strumenti, come Slack, o per automatizzare le attività di gestione dei costi.

Per i clienti di Google Cloud, monitorare e controllare i costi in modo efficace è importante, soprattutto quando si scala la propria attività nel cloud. Per le aziende che utilizzano Google Cloud i budget e gli avvisi sono un componente utile e potente del proprio toolkit di monitoraggio dei costi, che permette di impostare la spesa target e di notificare ai principali stakeholder se si sta andando fuori strada.

Il blog post di Google Cloud su come sfruttare l’API Billing Budget contiene preziosi consigli su come implementare tale funzionalità, così come la documentazione online.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php