Getronics cede i servizi “paghe e contributi”

La società olandese, da tempo in crisi finanziaria, ha ceduto a Nib Capital Private Equity una divisione ritenuta non core.

24 aprile 2003 Getronics prevede di incassare 346 milioni di euro in contanti - che cominciano a scarseggiare nelle casse del gruppo olandese - cedendo la divisione che si occupa di servizi paghe e contributi. L'acquirente è la società di investimenti Nib Capital Private Equity. Getronics, fornitore di servizi It, aveva messo in vendita la divisione Human Resources Solutions sei settimane fa, dopo aver annunciato di puntare alla riduzione del suo pesante debito attraverso la cessione di asset piuttosto ricorrere a uno swap azioni in cambio di obbligazioni. L'azienda deve reperire oltre 550 milioni di euro per ripagare due tranche di obbligazioni convertibili in scadenza per l'inizio del 2004 e del 2005. La cessione del ramo paghe supera le iniziali aspettative di 300 milioni di euro e dovrebbe convertirsi in un bilancio di 270 milioni. La divisione impiega 650 persone e vanta 2.400 clienti, il suo utile prima delle tasse è stato di 35 milioni su un fatturato di 95 nel 2002.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome