Home Gartner certifica la posizione di leader di Oracle nei database in cloud

Gartner certifica la posizione di leader di Oracle nei database in cloud

Oracle ha annunciato di avere ricevuto riconoscimenti da Gartner in tre recenti report sui database in cloud.

Oracle è stata evidenziata come Leader nel Gartner ““Magic Quadrant™ for Cloud Database Management Systems” del 2022; inoltre, per il quinto anno consecutivo Oracle Autonomous Transaction Processing (ATP) ha ottenuto il punteggio più alto in tutti e quattro i casi d’uso analizzati nel report Gartner 2022 “Critical Capabilities for Cloud Database Management Systems for Operational Use Cases” . Infine, Oracle Autonomous Data Warehouse (ADW) si è classificato al secondo posto in tutti i casi d’uso nel report “Critical Capabilities for Cloud Database Management Systems for Analytical Use Cases”.

Nel confronto tra i 17 fornitori considerati, Oracle ATP ha ottenuti i punteggi più alti per tutti e quattro i casi d’uso operativi inseriti nel report sulle funzionalità strategiche per i sistemi di gestione di cloud database, ovvero:

  • transazioni OLTP;
  • transazioni leggere;
  • transazioni aumentate;
  • elaborazione degli eventi di flusso.

Il report Gartner sulle funzionalità strategiche per i sistemi di gestione di database in cloud per i casi d’uso analitici ha classificato i fornitori in quattro casi d’uso:

  • data warehouse tradizionali;
  • data warehouse logici;
  • data lake;
  • streaming analytics.

La capacità di innovazione tecnologica in Oracle Database è la forza trainante della grande crescita della nostra base clienti ed è su questa che si fonda la posizione di leadership che abbiamo raggiunto tra i cloud hyperscaler. Continuiamo a spostare avanti il limite di ciò che è possibile fare con i sistemi di gestione dei dati per offrire prestazioni, automazione e integrazione per tutti i tipi di carichi di lavoro e dati e per supportare per gli ambienti multicloud” ha commentato Andrew Mendelsohn, Executive Vice President, Database Server Technologies, Oracle.
I risultati ottenuti nei report di Gartner si aggiungono ai riconoscimenti dati da altri importanti analisti a Oracle Autonomous Database come soluzione di database in cloud leader di settore, per tutti i tipi di carichi di lavoro“.

Andrew Mendelsohn, Executive Vice President, Database Server Technologies, Oracle
Andrew Mendelsohn, Executive Vice President, Database Server Technologies, Oracle

Oracle Autonomous Database, primo e unico database autonomo sul mercato, viene eseguito in maniera nativa su Oracle Cloud Infrastructure (OCI) ed è in grado di proteggere in modo automatizzato database ad alta disponibilità, configurarli e ottimizzarli per carichi di lavoro specifici e ridimensionare le risorse se e quando necessario.

Basandosi sull’esclusivo motore di database convergente (NdR “converged database”, ossia un database che lavora su tipologie di dati e di query quanto mai diversificate) di Oracle, Oracle Autonomous Database offre un set completo di funzionalità per supportare tutti i più moderni tipi di dati, carichi di lavoro e stili di sviluppo; semplifica la creazione e il funzionamento di tutte le applicazioni e riduce complessità, costi e rischi.

Oltre che sul cloud pubblico di Oracle (OCI), Oracle Autonomous Database può essere reso disponibile all’interno dei datacenter dei clienti tramite Oracle Exadata Cloud@Customer e nelle “OCI Dedicated Region” dei clienti stessi, per consentire loro di modernizzare la propria infrastruttura database on-premises rispettando i requisiti di residenza e sovranità dei dati e di bassa latenza.

Leggi tutti i nostri articoli su Oracle

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php