Fumata nera degli analisti sul futuro di StMicroelectronics

Il produttore europeo di chip ha risentito negativamente dei giudizi emessi da Goldman, Sachs e Merrill Lynch

Che la previsione sia firmata Goldman Sachs, o Merrill Lynch, il risultato non cambia.
Il presente e
l'immediato futuro di StMicroelectronics non appaiono di certo rosei. Charles
Elliott, Justin McEntee e Chris Agnew di Goldman Sachs hanno asserito che gli utili per azione stimati nel 2002 per il produttore, passeranno da 87 a 73
centesimi di euro.
Non sono migliori le previsioni di Andrew Griffin,
analista di Merrill Lynch, che per l'anno in corso parla di un
decremento nei guadagni per azione che da 78 centesimi di euro, passeranno
a 71.
E per il 2002 i pronostici sono ancor meno positivi. Si parla
infatti di un ulteriore deprezzamento del valore per azione che da 1,02 euro
passerà a 65 centesimi.
Con questi numeri alla società non è rimasto altro
che annunciare un decremento compreso tra il 10 e il 15% nelle vendite del terzo
trimestre rispetto a quello precedente.


 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome