Forrester: Linux nell’industria c’è

Nel manufacturing e nelle Tlc lo si usa per far girare le applicazioni mission critical.

5 maggio 2004

Secondo un recentissimo rapporto di Forrester Research, Linux è ormai utilizzato per far girare applicazioni mission critical, e non solo per creare servizi infrastrutturali.


Per arrivare a questa conclusione Forrester ha sentito 150 decisori di acquisti tecnologici di altrettante imprese nordamericane, la metà delle quali con un fatturato annuale superiore al miliardo di dollari, e il 65% delle quali operanti nei settori del manufacturing e delle Tlc.


Il 53% degli intervistati ha dichiarato che sta facendo girare parte delle proprie applicazioni mission critical su Linux, mentre il 52% ha detto di scegliere questo Os per le nuove applicazioni.


In particolare, il 44% ha rivelato di usare Linux per portare le vecchie applicazioni su nuovo hardware, mentre il 33% dichiara di far girare applicazioni create appositamente su Linux.


In più, Forrester ha appurato che l'85% degli intervistati ha varato una strategia open source, ma che solo l'11% di loro ha istituito strutture interna per seguirne le evoluzioni. Dove ci sono, queste si occupano di supportare gli sviluppatori, con strumenti e servizi, vagliare la qualità delle soluzioni open source, valutare le implicazioni legali e controllare l'offerta del mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome