Focus sulla customer experience nel nuovo online store B2B di Red Bull

L’implementazione della hybris B2B Commerce Suite consente a retailer e distributori presenti in 79 Paesi nel mondo di effettuare ordini da più canali.

In cerca di una soluzione di gestione degli ordini con le medesime funzionalità di quella sviluppata in-house ma meno onerosa anche da manutenere, Red Bull si è affidata a hybris Software per la realizzazione di SOET 2.0.

Intenzionata a implementare un portale B2B in grado di offrire a retailer e distributori una shopping experience più veloce ed efficiente, il marchio creato da Dietrich Mateschitz a metà degli anni 80, e ispirato alle bevande funzionali già presenti in Estremo Oriente, ha optato per l'hybris B2B Commerce Suite.
Partita a marzo 2013, l'implementazione pianificata a livello globale e completata tre mesi più tardi, copre al momento, 79 dei 165 Paesi in cui Red Bull è presente e consente a retailer e distributori di effettuare ordini da più canali.

Implementata dal partner exc.io, utilizzando hybris B2B Commerce Accelerator, la soluzione permette ora di supportare il modello di vendita diretto e indiretto di Red Bull, offrendo ai Paesi più estesi la possibilità di fungere da hub di vendita per le regioni circostanti, di dimensioni più ridotte.
Inoltre, il sistema di tracciamento degli ordini consente di esportare un'ampia gamma di formati e sviluppare condizioni d'acquisto diverse e personalizzate.

Messo a punto dall'azienda Sap specializzata in piattaforme a supporto del commercio, il nuovo online store B2B è, inoltre, dotato di un'interfaccia utente che consente una shopping experience altamente personalizzata e all'avanguardia.

A pesare sulla scelta di hybris, la facilità di integrazione con il sistema Erp di Sap già in uso presso la società, le funzionalità di gestione dei dati master e degli ordini, nonché l'intuitiva interfaccia utente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome