Fioccano le dimissioni in Enterasys

Il produttore di apparecchiature per il networking, che continua a riportare risultati finanziari inferiori rispetto al previsto, potrebbe presto essere indagato dalla Sec

La crisi del networking bussa anche alle porte di
Enterasys Networks. Lo si capisce dal fuggi fuggi generale che ha colpito il
management del produttore statunitense che, proprio la settimana scorsa, ha
visto dimettersi il proprio chairman e altri due top executive. Il motivo è
presto detto e si riassume rapidamente nelle perdite attese anche per il
prossimo trimestre. Perdite che potrebbero far decidere definitivamente alla
Securities and Exchange Commission statunitense l'apertura di un'indagine.
Probabilità, quest'ultima che ha indotto Enrique Fiallo, chairman, chief
executive e president di Enterasys Networks, J.E. Riddle, vice chairman ed
executive vice president del marketing a livello mondiale, e Jerry Shanahan,
chief operating officer a lasciare il proprio posto.
Già nel
quarto trimestre dell'anno fiscale 2001, terminato lo scorso 29 dicembre, la
società aveva riportato un fatturato compreso tra i 145 e i 155 milioni di
dollari, inferiore rispetto al previsto. A causa del prolungamento della
difficile situazione di mercato, nel primo trimestre del nuovo anno fiscale,
Enterasys ha fatto sapere di attendersi un fatturato compreso tra i 110 e i 120
milioni di dollari. E ora, la patata bollente passa a William O'Brien,
precedentemente in PricewaterhouseCoopers, nominato ad interim chief
executive e direttore della società, mentre Yuda Doron, ex Computer Associates,
farà da presidente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here