Fare cloud basandosi sull’infrastruttura esistente: ecco come

Symantec lo consente con la versione 6.0 delle proprie soluzioni di storage management e alta disponibilità.

Dopo aver lanciato il proprio messaggio programmatico al Vision 2011 di Barcellona (fare cloud con l’esistente si può), Symantec ha annunciato la versione 6.0 dei propri prodotti di storage management e high availability.

È con questa versione che la società offre la possibilità di costruire il proprio cloud privato trasformando l’infrastruttura preesistente.

Nell’idea di Symantec le aziende potranno gestire i servizi business end-to-end con elasticità, anche nel caso in cui il servizio si basi su più tecnologie di virtualizzazione, sistemi operativi e piattaforme di storage.

La versione si trova in diversi prodotti del portafoglio, tra cui Veritas Storage Foundation 6.0, Veritas Cluster Server 6.0, e Veritas Operations Manager 4.1, tutti integrati.

Veritas Cluster Server 6.0 e Symantec ApplicationHa 6.0 con le nuove funzionalità Virtual Business Services sono studiati per fornire alta accessibilità in maniera continua e per ridurre la durata delle interruzioni di servizio per intere applicazioni business multi livello incapsulandole in un’unica entità.
Gli amministratori potranno programmare avvio, arresto, test senza interruzioni e failover delle applicazioni multilivello nella loro interezza.

La suite di prodotti Veritas Storage Foundation permette ai gestori dello storage di scegliere la soluzione di hardware più adatta in base alle loro esigenze di storage e integra le funzioni avanzate degli array di storage.

Storage Foundation 6.0 è studiata per supportare deduplica e compressione a livello di file system.
Oltre al supporto per thin reclamation, storage tiering, ridimensionamento dinamico e migrazione smart, Storage Foundation è progettata con le funzionalità di ottimizzazione dello storage più complete per gli ambienti storage San block-based.

Veritas Operations Manager fornisce un’unica console di gestione per server fisici e virtuali che permette di visualizzare, analizzare e controllare l’accessibilità dei servizi di business e gli ambienti di storage eterogenei sui datacenter.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here