Facebook privacy

È lo stesso fondatore e Ceo dell’azienda, Mark Zuckerberg, a descrivere quelli che sono gli intenti di Facebook per il nuovo anno e decennio, in tema di privacy: offrire un maggiore controllo e una protezione più forte ai propri utenti.

Ed è lo stesso Mark Zuckerberg a esprimere la sua consapevolezza che il colosso dei social media ha ancora molto lavoro da fare, in tal senso: ma, questa è l’assicurazione del Ceo di Facebook, la privacy è ora diventata una priorità

Il tempo ci dirà se questi annunci rimarranno solo delle belle intenzioni, o se si concretizzeranno in un una maggiore attenzione alla riservatezza dei dati degli utenti. Ma quali sono, in concreto, le iniziative sulla privacy che Facebook sta portando avanti?

Nelle prossime settimane, ha informato Facebook, quasi 2 miliardi di persone in tutto il mondo riceveranno il suggerimento di rivedere le loro impostazioni sulla privacy. Questo prompt sarà visualizzato nel feed delle notizie e indirizzerà l’utente allo strumento Controllo della privacy, che Facebook ha aggiornato di recente.

Facebook privacy

Lo strumento aggiornato rende ancora più semplice stabilire chi può vedere i post e le informazioni del proprio profilo, rafforzare la sicurezza dell’account attivando gli avvisi di accesso e rivedere le informazioni condivise con le app a cui è stato effettuato il login con Facebook.

Un ulteriore livello di trasparenza e controllo sarà offerto dallo strumento Off-Facebook Activity, su cui l’azienda sta lavorando già da un po’ di tempo, perché ha dovuto rivedere alcuni dei sistemi per renderne possibile l’implementazione, e che ora è in fase di roll out.

Nell’ambito delle nostre navigazioni online, le aziende inviano a Facebook informazioni riguardanti la nostra attività sui loro siti. Facebook utilizza queste informazioni per mostrare agli utenti annunci pubblicitari mirati. Off-Facebook Activity ora consente di visualizzare un riepilogo di tali informazioni ed eventualmente cancellarle dal proprio account, se lo si desidera.

Facebook privacy

Sempre in relazione ai login su terze parti, ad esempio app e servizi, di recente l’azienda ha lanciato una nuova funzionalità di Facebook Login. Le Login Notifications avvisano l’utente quando viene usato Facebook Login per accedere ad app di terze parti: lo scopo è quello di aiutare gli utenti a rimanere informati su come viene utilizzato il proprio account e a modificare le impostazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome