Excel: il conteggio dei giorni lavorativi

Quando si imposta un progetto, un preventivo, o un foglio paghe, può essere necessario determinare il numero di giorni lavorativi che si trovano nell’arco di un determinato periodo temporale. In pratica, bisogna depennare dal numero di giorni che separ …

Quando si imposta un progetto, un preventivo, o un foglio paghe, può essere
necessario determinare il numero di giorni lavorativi che si trovano nell'arco
di un determinato periodo temporale.

In pratica, bisogna depennare dal numero di giorni che separano la data iniziale
da quella finale del periodo in esame, i sabati, le domeniche, ed eventuali
altri giorni festivi infrasettimanali.

Per farlo basta usare la funzione di Excel GIORNI.LAVORATIVI.TOT, la cui sintassi
è la seguente: GIORNI.LAVORATIVI.TOT(“Data 1”;”Data 2”; Feste),
dove i primi due argomenti sono rappresentati rispettivamente dalla data di
inizio e fine (fra virgolette) del periodo da prendere in esame, oppure dalle
coordinate delle celle che le ospitano.

Feste, invece, si identifica con le coordinate di una zona del foglio di lavoro
in cui sono state inserite le date corrispondenti alle festività infrasettimanali
che cadono eventualmente in quel periodo.

In tale zona potrebbero anche essere inserite, oltre alle eventuali festività,
anche giorni di ferie, di sciopero, di permesso, e così via.

Ad esempio: l'espressione = GIORNI.LAVORATIVI.TOT(B1; B2;B10:B11), restituisce
26 se in B1 e B2 sono contenute rispettivamente le date 15-04-2002 e 22-05-2002,
e in B10:B11 le date delle festività che risultano essere infrasettimanali nel
2002.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here