Home Hardware Datacenter L'evoluzione dei datacenter secondo Schneider Electric e Aveva

L’evoluzione dei datacenter secondo Schneider Electric e Aveva

Schneider Electric e Aveva rendono nota l’estensione del rapporto di partnership, finalizzata ad offrire soluzioni evolute per i datacenter.

I fornitori hyperscale forniscono un numero sempre più ampio di data center per rispondere alla domanda globale e la complessità che si genera dall’operare e mantenere queste infrastrutture sta ponendo un insieme di sfide senza precedenti.

Operare a questa scala richiede un approccio diverso per le strutture critiche che di fatto alimentano l’infrastruttura digitale mondiale.

L’unione tra il software industriale scalabile Aveva Unified Operations Center e le capacità di controllo e monitoraggio proprie dell’offerta EcoStruxure per Data Center di Schneider Electric permette di avere una visibilità allo stesso tempo approfondita e ampia sull’operatività quotidiana di queste enormi realtà.

Le nuove soluzioni congiunte consentono di avere una vista omogenea della progettazione, dell’operatività, delle performance di una base installata preesistente che è per sua natura eterogenea. Gli operatori di data center hyperscale avranno il vantaggio di poter connettere piattaforme e set di dati che in precedenza esistevano in sistemi diversi. Potranno anche scalare queste funzionalità a prescindere dal numero di siti da integrare e da dove essi si trovano nel mondo.

Lo staff all’opera nei data center avrà strumenti per prendere decisioni più veloci e informate e per ottimizzare gli asset e l’efficienza operativa, in tutto il ciclo di vita del data center.

Il risultato è che sarà possibile offrire un’esperienza di livello e di qualità uniforme e rispondere globalmente alle richieste sempre più ampie delle infrastrutture digitali dei clienti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php