Ericsson cerca il sì di Infineon

Il colosso svedese avrebbe, infatti, confermato le voci di una possibile cessione del proprio business connesso alla produzione di microprocessori al vendor tedesco

11 giugno 2002 Quelle che fino a pochi giorni fa sembravano
solo indiscrezioni di mercato sono state confermate dalla diretta
interessata. La trattativa fra Ericsson ed Infineon per la cessione a
quest'ultima del business connesso alla produzione di microprocessori c'è, e il
colosso della telefonia svedese si augura dia esiti positivi. Ancora incerta la
cifra intorno alla quale verterebbero le contrattazioni, anche se il valore del
business in questione non sembra essere stimato meno di 250 milioni di
euro. Quel che di certo si staglia all'orizzonte è il profilo di
una Ericsson del tutto intenzionata a 'disfarsi' di un business ritenuto poco
profittevole, e di una Infineon che - ripresa del mercato permettendo - potrebbe
diventare uno dei vendor più promettenti, anche nel settore delle telecomunicazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome