Emc sempre più decisa verso il cloud

È una operazione da 1,2 miliardi di dollari, e fortemente focalizzata al mondo del cloud, quella che vede impegnata in queste ore Emc.
La società ha infatti raggiunto un accordo definitivo per acquisire gli asset di Virtustream, società specializzata nell’ambito dei servizi cloud per il mondo delle imprese e attiva su clienti come CocaCola, Heinz, Kawasaki, Lexmark.
Si tratta di una operazione che si inserisce nelle recenti strategie della società guidata da Joe Tucci, che non solo ha rafforzato le proprie competenze e la propria presenza in ambito private cloud, ma verso la fine dello scorso anno ha anche acquisito Cloudscaling.
Una volta completata l’operazione Emc di fatto avrà significativamente rafforzato la sua presenza nell’ambito dei servizi, delle soluzioni e delle piattaforme Cloud ibride, anche in ottica Infrastructure-as-a-Service.
Il Ceo di Virtustream, Rodney Rogers, resterà in azienda e sarà riporto diretto di Joe Tucci.

I prodotti e le soluzioni di Virtustream entreranno nel portafoglio dei partner Emc e i service provider che fanno parte di Emc Federation potranno accedere alla piattaforma di software cloud management xStream e potranno adottare e fornire i servizi sotto il proprio marchio basati su di essa.
Secondo gli analisti, che in queste ore stanno commentando la notizia, l’operazione non è che la riprova del consolidamento in atto sul fronte cloud.
Da Ibm con SoftLayer ad Hp con Eucalyptus fino a Cisco con Metacloud, tutti i big player dell’It stanno cercando di affermare il proprio ruolo nell’ambito del cloud di tipo ibrido ed enterprise, mentre Amazon, Microsoft e Google non solo giocano le loro carte sul cloud pubblico, ma trovano interlocutori sempre più attenti proprio nel mondo delle imprese.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome