Eds riduce le perdite

Meglio delle attese il primo quarter della società.

28 aprile 2004 Nel primo trimestre del nuovo
esercizio fiscale, chiuso lo scorso 31 marzo, Eds è riuscita a ridurre in modo sensibile le perdite rispetto allo scorso anno, superando le aspettative di Wall Street.
Nel pari periodo dello scorso anno, a causa di grossi problemi contrattuali in particolare con la Marina statunitense, la società aveva messo a segno una perdita di 1,4 miliardi di dollari, oggi ridimensionata a 12 milioni, che scendono a 3 esclusi gli oneri straordinari.
Il fatturato è invece cresciuto del 4% a 5,43 miliardi di dollari.
Nel periodo in esame, la società è riuscita a mettere a segno una serie di nuovi contratti, tanto dal mondo dei servizi finanziari, tanto dal government o ancora nell'area delle comunicazioni. L'area del business process outsourcing, poi, ha registrato un incremento del 32% anno su anno.
La società intende chiudere l'esercizio annullando i debiti e con 5 miliardi di dollari in liquidità.
Per il prossimo quarte le previsioni parlano
di un fatturato compreso tra 5,1 e 5,2 miliardi di dollari e una perdita tra
0,06 dollari per azione e il break even.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here