<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Digitale Ecommerce: i consigli di Payplug per ottimizzare le strategie di vendita

Ecommerce: i consigli di Payplug per ottimizzare le strategie di vendita

Black Friday e Natale sono due tra gli appuntamenti più cruciali per gli ecommerce, basti pensare che tra il Black Friday e Cyber Monday 2021 gli italiani hanno speso online circa 1,8 miliardi di euro (+21% rispetto al 2020).

A fare il punto è Payplug – il partner di pagamento per gli esercenti, gli e-merchant e gli attori della fintech –, che ha condiviso una guida, realizzata in collaborazione con alcuni esperti dell’ecommerce italiano:  Palabra, Marlene, Skatti, Skeepers, Callbell e Userbot.

Gli esercenti possono utilizzarla per assicurarsi che il proprio sito ecommerce sia pronto per affrontare il picco di vendite di fine anno.

1) Ottimizzare le performance del proprio sito ecommerce

Le performance del proprio sito ecommerce sono uno degli aspetti principali da monitorare per ottenere una customer experience di successo.

Saper gestire un traffico intenso è fondamentale per evitare che i tempi di caricamento si allunghino e che gli utenti possano riscontrare problemi di navigazione: per questo, è indispensabile assicurarsi che la propria soluzione hosting sia efficiente.

Inoltre, è consigliabile controllare l’ottimizzazione del contenuto del proprio sito: accertarsi che non ci siano contenuti superflui, come video troppo pesanti o immagini inutili e non compresse, che possono rappresentare più del 60% del peso di una pagina.

2) Migliorare la fluidità del percorso d’acquisto fino alla tappa del pagamento

Un aspetto a cui prestare attenzione è il monitoraggio frequente del percorso di acquisto all’interno del proprio sito, affinché sia il più semplice possibile.

Le cosiddette Call to Action dovrebbero essere ben in evidenza su tutte le pagine del negozio online: per ogni step del percorso d’acquisto, infatti, va indicato chiaramente lo scopo di ogni tappa, precisando prezzi e tempi di consegna sulla home page e su ogni scheda prodotto.

Un altro aspetto da non trascurare è l’efficacia della comunicazione con i clienti: per rispondere in modo puntuale a dubbi e domande che possono sorgere in fase di acquisto, è consigliabile mettere in evidenza numero di telefono, email e social.

Si arriva infine alla tappa del pagamento, che deve essere eseguito in modo semplice e sicuro: con la nuova direttiva sui pagamenti e l’introduzione della PSD2, tutti gli operatori del settore si sono impegnati nel garantire la sicurezza delle transazioni, per questo motivo diventa fondamentale sapere che tipo di soluzione tecnica offre il sistema di pagamento scelto per il proprio ecommerce.

3) Prepararsi al picco delle vendite con anticipo: dai contenuti promozionali alle landing page

Per riuscire a sfruttare al meglio appuntamenti caldi come il Black Friday e il Natale è importante essersi organizzati in anticipo, ad esempio con una efficace pianificazione delle promozioni. ​

È bene, inoltre, creare delle pagine dedicate agli eventi (landing page) per raggruppare tutte le informazioni e le promozioni: l’obiettivo è referenziare la pagina in modo tale che figuri tra i primi risultati dei motori di ricerca.

4) Adottare strategie per aumentare le vendite ecommerce: dal cross-selling al live shopping

Con l’avvicinarsi del Black Friday e del Natale, la maggior parte degli e-merchant sta intensificando il ritmo delle proprie attività commerciali.

Tra le strategie più efficaci vi sono:

  • il cross-selling, che consiste nell’elencare alcuni prodotti complementari o alternativi nella parte inferiore di una scheda prodotto;
  • il bundling, che permette di offrire un prezzo interessante per un insieme di prodotti il cui prezzo, se venduti separatamente, sarebbe più elevato;
  • il live shopping, con cui si promuovono e vendono prodotti tramite video in diretta.

Un’altra tecnica efficace è quella di arricchire i propri prodotti proponendo delle opzioni aggiuntive, come una confezione regalo economica o una carta personalizzata, così da aumentare il valore medio del carrello e, allo stesso tempo, offrire un’esperienza d’acquisto migliore.

5) Offrire un servizio clienti efficace

Le settimane che precedono il Black Friday o il Natale sono solitamente quelle in cui gli esercenti ricevono più chiamate, richieste di rimborso e ordini.

Per gestire al meglio questa mole di attività Payplug consiglia di preparare in anticipo email standard e creare una pagina FAQ in cui trovare le risposte alle domande più frequenti.

6) Incrementare le vendite grazie ai social media e alla strategia di e-mailing

I social media rappresentano un’ottima opportunità per generare traffico aggiuntivo verso il sito web. Per questo, è importante iniziare per tempo a pubblicare contenuti a partire da oggi in modo regolare cercando di differenziarsi dalla concorrenza.

Una strategia efficace è quella di puntare su video e campagne di influencer marketing: basti pensare che la conversion rate media ottenuta grazie a questa tecnica è pari al 2,55%.

7) Limitare l’abbandono del carrello

La percentuale di carrelli abbandonati nell’insieme dei settori è dell’80,68% per il 2022. Per evitare che questo accada è importante poter offrire diverse tipologie di pagamento: basti pensare che il 9% degli utenti di Internet ha abbandonato un sito web perché non riusciva a trovare il proprio metodo di pagamento preferito.

A questo proposito, tra le opzioni di pagamento più comuni ci sono Apple Pay, Bancontact, American Express e il Pagamento Rateale.

Qualora un cliente riscontri un problema di pagamento sul sito, è possibile utilizzare la funzione del Pay-by-Link, attraverso cui si può inviare all’utente un link di pagamento per email o SMS: per finalizzare un ordine in completa sicurezza sarà sufficiente inserire i dati della carta di credito sulla pagina di pagamento.

Mirella Bengio, Country Manager Italia di Payplug
Mirella Bengio, Country Manager Italia di Payplug

Ogni anno il trend di acquisti online è in costante crescita e questo senza dubbio rappresenta un’occasione unica, per chi gestisce un ecommerce, di incrementare le proprie vendite.

I rivenditori che vogliono avere successo però devono farsi trovare preparati e iniziare a adottare strategie in grado di ottimizzare il processo d’acquisto, inclusa la fase del pagamento, dimostrando così di sapersi adeguare alle nuove esigenze di consumo.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di offrire agli esercenti una guida da consultare per assicurarsi di aver implementato tutte le strategie necessarie per ottimizzare il proprio business e renderlo più efficace”, spiega Mirella Bengio, Country Manager di Payplug Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php