Dimension Data, un metro di giudizio per le architetture di sicurezza

Dimension_data_logo_2011Supporta le organizzazioni nel valutare la maturità della propria architettura di sicurezza, ovvero la protezione di persone, processi e tecnologie dalle minacce informatiche, il nuovo servizio di assessment annunciato da Dimension Data.

Pensato come un servizio di consulenza disponibile a livello globale a supporto delle organizzazioni con presenza mondiale, l’ultimo nato consente, infatti, di determinare la capacità e la maturità dei principali controlli architetturali che coinvolgono persone, processi e tecnologie, sulla base di metriche di mercato standard.

Le valutazioni dell’architettura di sicurezza di Dimension Data permettono, inoltre, di definire una roadmap di sicurezza in linea con gli obiettivi di business e di validare o migliorare la strategia e il programma architetturale di sicurezza.
Il tutto sulla base di standard internazionali, come l’Iso27000 finalizzato a controllare le best practice di più sistemi e sedi condividendo le metriche con il business per allineare la sicurezza It con il resto dell’organizzazione.

Lo specialista di soluzioni It ha, infatti, messo in evidenza come, a fronte di un continuo aumento di nuove minacce informatiche, gli approcci tradizionali rischiano di risultare obsoleti.
Come evidenziato in una nota ufficiale da Matthew Gyde, Group Executive - Security di Dimension Data: “Anche i dipendenti sono esposti a una varietà di minacce che includono attacchi drive-by e watering hole, che spesso si verificano durante il fine settimana. Inoltre, emerge un basso livello di maturità anche in aziende di grandi dimensioni, molte delle quali hanno investito milioni di dollari in tecnologia per la sicurezza”.

Da qui il suggerimento di prendere in considerazione la sicurezza dei dipendenti nella valutazione della solidità del livello di sicurezza affinché il personale comprenda il proprio contributo “sia come risorsa sia come elemento costituente della sicurezza complessiva dell’azienda”.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here