Dell lancia nuovi server con Amd Epyc di seconda generazione

Dell amd epyc

Dell Technologies ha presentato un nuovo portfolio di server Dell PowerEdge con Amd Epyc di seconda generazione. Inoltre, nuove Ready Solutions for High-Performance Computing e integrazioni semplificate con i maggiori provider di software e cloud pubblici per un data center moderno.

Sono infatti 5 i nuovi server presentati da Dell, pensati per sfruttare al meglio tutte le potenzialità dei processori Amd Epyc di seconda generazione. Le prestazioni sono di spessore assoluto: performance superiori del 280% nei database virtualizzati su server single-socket e il miglior risultato dell'intero settore nelle prestazioni di un server dual-socket nel benchmark Sap Sales and Distribution.

I nuovi Poweredge della multinazionale americana mettono, infatti, a disposizione maggior potenza di calcolo e minori tempi di risposta della memoria, in combinazione con una sicurezza integrata a livello di hardware e firmware. Rispetto alla generazione precedente, la motherboard dei server è stata riprogettata per garantire un miglior raffreddamento e un'integrità ottimale dei segnali. Gli innovativi design PowerEdge si traducono inoltre in vantaggi immediati e futuri grazie al supporto della tecnologia di interconnessione PCIe 4.0 per acceleratori, networking avanzato e storage di nuova generazione.

Le innovazioni e le nuove capacità dei server comprendono:

  • Design di sistema ottimizzato per i workload – Partendo dall'architettura del processore fino a raggiungere il supporto di tutti gli aspetti dei processori Amd Epyc di seconda generazione, i nuovi design PowerEdge vantano sostanziali miglioramenti di prestazioni in una varietà di workload come Hpc, database e Vdi.
  • TCO efficiente – Con un elevato numero di core e configurazioni bilanciate, i nuovi e potenti design single-socket sono in grado di sostenere workload che spesso richiedono invece due socket. L'efficienza del sistema può produrre risparmi hardware e software migliorando ulteriormente il Total Cost of Ownership.
  • Bandwidth più ampia – Con una quantità di linee PCIe che arriva al 26% in più con un fabric di interconnessione più veloce del 60% grazie all'adozione di PCIe 4.0, i nuovi server offrono capacità al vertice del settore per gestire le esigenze di rete più impegnative.
  • Sicurezza – I nuovi server vantano capacità di sicurezza integrate a partire dal livello sottostante chipset e Bios per arrivare sino al processore. Con Amd Secure Encrypted Virtualization e Secure Memory Encryption, i nuovi server sono dotati di una robusta protezione integrata che copre anche macchine virtuali e memoria di sistema.

Il nuovo portafoglio Dell Emc Ready Solutions for Hpc for Digital Manufacturing, Research e Life Sciences basato sui nuovi server PowerEdge offre i vantaggi del raffreddamento liquido e della predisposizione per le Gpu aumentando ulteriormente le prestazioni per i workload a calcolo intensivo come intelligenza artificiale, machine learning e deep learning.

Le Ready Solutions for Hpc, basate sui processori Amd Epyc di seconda generazione propongono performance più elevate per workload come la fluidodinamica computazionale, la modellazione meteorologica e quella climatica. In occasione di recenti test, il modello PowerEdge C6525 ha completato una modellazione meteo in metà tempo rispetto ai server basati su processori Amd Epyc servedi precedente generazione velocizzando così la diramazione degli allerta meteo per fenomeni particolarmente intensi.

Per facilitare la gestione di workload tradizionali e multi-cloud, Dell Technologies ha introdotto anche numerose novità all'interno di Dell EMC OpenManage e ha rafforzato le integrazioni verso un intero ecosistema di importanti produttori software, tra cui:

  • Integrazioni con VMware – La nuova release di OpenManage Integration for VMware vCenter aumenta la scalabilità per una gestione più efficiente dei cluster VMware all'interno di ambienti di grandi dimensioni. È inoltre presente il supporto nativo dell'interfaccia HTML5 di vCenter per razionalizzare le attività di amministrazione e ridurre il tempo di formazione e addestramento.
  • Integrazione con Microsoft Windows Admin Center – Grazie a questa nuova integrazione, Dell Emc migliora la gestione degli ambienti Microsoft mettendo a disposizione il controllo approfondito dei server PowerEdge insieme al controllo e alla visibilità full-stack di Dell Emc Solutions for Microsoft Azure Stack Hci.
  • Integrazione con ServiceNow – Facendo leva su OpenManage FlexSelect, la nuova integrazione ServiceNow automatizza la gestione dei servizi per i server PowerEdge. In caso di incidente, l'automazione stabilita tra OpenManage Enterprise e ServiceNow fornisce una visione omogenea del problema permettendo di risolvere il caso direttamente attraverso ServiceNow.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome