Data Management vuole pilotare l’evoluzione organizzativa

Data Management ha annunciato la soluzione Sirio, creata per analizzare, progettare e gestire l’organizzazione nelle imprese di medie e grandi dimensioni. Il prodotto si compone di un insieme modulare di applicazioni, che permette di avere una visione …

Data Management ha annunciato la soluzione Sirio, creata per analizzare,
progettare e gestire l'organizzazione nelle imprese di medie e grandi
dimensioni. Il prodotto si compone di un insieme modulare di applicazioni,
che permette di avere una visione unificata di tutti gli elementi che
concorrono al funzionamento dell'impresa (dalle risorse umane ai sistemi
informativi, ai processi e così via), offrendo al management gli strumenti
per il monitoraggio funzionale e per la definizione degli interventi
necessari, tenendo conto di tempi e costi.
Sirio può lavorare in ambienti con client Windows 95/98/Nt e server Oracle
e si propone per un'integrazione con i sistemi di gestione delle risorse
umane, del workflow e della qualità. Con questo prodotto, Data Management
entra nel mercato dei sistemi per lo sviluppo organizzativo.
Le funzionalità di Sirio sono basate su metodologie di tipo sistemico e
sulla capacità di rappresentare lo scenario organizzativo in analisi o in
progetto in modo semplice e intuitivo. Più in particolare, esistono moduli
dedicati a ciascuna delle componenti-chiave dei modelli organizzativi,
ovvero processi, strutture e risorse, norme operative e macrospecifiche dei
sistemi informativi. L'integrazione fra i diversi moduli specializzati è
assicurata da funzionalità specifiche, da una base dati comune in ambiente
Oracle e dall'interfaccia grafica unificata, conforme agli standard
Windows. Una volta immessi o importati da altri sistemi, i parametri
fondamentali riguardanti gli obiettivi aziendali e i dati di partenza, ad
esempio inerenti ai budget all'organico e così via, è possibile
rappresentare le interdipendenze, delle performance generali, degli
eventuali interventi progettuali di sviluppo, misurare e la valutare le
performance delle singole strutture, analizzare e e la progettare i carichi
di lavoro e gli skill necessari, assegnare a ogni processo, attività,
struttura o funzione la tipologia di informazioni organizzative, operative
e comportamentali necessarie al corretto svolgimento delle attività;
L'architettura di Sirio di basa su componenti software, che consentono non
solo di interfacciare i database di altri sistemi esistenti in azienda, ma
anche di agganciare qualsiasi prodotto di gestione dei workflow. La
configurazione hardware richiede per il client almeno un processore
Pentium, 32 Mb di memoria Ram e uno spazio disco di 1 Gb più lo spazio
dati. L'ambiente software richiesto prevede per il server l'ambiente Nt
dalla release 3.51 in poi, oppure tutti i più diffusi ambienti standard a
base Unix (Aix, Sun-Solaris e altri). Il database di riferimento è Oracle
7x/8x.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome