Home Hardware Datacenter Data center, mercato in espansione: Rosenberger OSI punta agli Usa

Data center, mercato in espansione: Rosenberger OSI punta agli Usa

La tedesca Rosenberger Osi prosegue la sua strategia di espansione e si focalizza sul mercato dei data center in Nord America: la collaborazione con la società affiliata Rosenberger Site Solutions (RSS), Lake Charles – Louisiana specializzata nel settore FTTA (Fiber-to-the-Antenna), viene ora ulteriormente ampliata al settore dei data center.

RSS collaborerà con Rosenberger OSI per sviluppare e incrementare la presenza del marchio Rosenberger nel mercato dei data center nordamericani.

Dal 1° marzo 2021 Andy Shields guida il team statunitense e assume la carica di Vicepresidente di Data Center Solutions. Con la sua pluriennale esperienza nel settore dei data center e la sua ampia rete di relazioni e contatti, Shields sarà determinante per aumentare la reputazione del marchio Rosenberger e introdurre le soluzioni innovative di Rosenberger OSI nel mercato dei data center nordamericani.

Con l’ingresso nel mercato statunitense, Rosenberger OSI prosegue il suo impegno per ottenere un maggiore riconoscimento internazionale come leader nell’innovazione digitale nel segmento delle fibre ottiche.  L’azienda è diventata da tempo un attore riconosciuto a livello mondiale per la connettività basata su fibra ottica, infrastrutture di cablaggio innovative e servizi di infrastruttura ed è rappresentata in tutto il mondo con stabilimenti di produzione in Ungheria e Messico, uffici di vendita in Italia e Francia e cooperazioni di vendita all’interno del Gruppo Rosenberger in Spagna e negli Stati Uniti.

Nel frattempo Rosenberger OSI può guardare indietro a una storia lunga trent’anni. Dal 1991 Rosenberger OSI è stata pioniere nella tecnologia MTP grazie allo sviluppo di un sistema di cablaggio innovativo per data center, diventando così un trendsetter nel settore dell’ottica parallela. Da allora, sono seguiti ulteriori sviluppi unici, come il sistema di cablaggio PreCONNECT SEDECIM introdotto lo scorso anno. La base di questo sistema è il connettore MTP / MPO a 16 fibre, che è predestinato per la futura generazione di data center, anche con le velocità di trasmissione dati più elevate di 400 Gbit/s.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php