DApp Survey Results 2019 è un rapporto che fornisce una panoramica olistica dello sviluppo di DApp nel 2019. A rilasciare il report è Fluence Labs, i creatori di Fluence Network.

Quest’ultimo, è un progetto di infrastruttura di network che facilita le transazioni blockchain trustless.

Fluence Labs ha ricercato e compilato un elenco di quasi ogni singolo progetto DApp esistente pubblicamente: circa 1600 in totale.

160 team di sviluppo di DApp hanno partecipato al sondaggio. L’indagine ha condotto a una visione approfondita dello stato dello sviluppo di app decentralizzate nel 2019.

A condurre Fluence Labs a realizzare il report sono le informazioni incomplete e talvolta contrastanti sull'utilizzo e le prestazioni di DApp.

Per questo il team di Fluence ha deciso di rivolgersi direttamente agli sviluppatori e ai fondatori di questi progetti. Quindi direttamente alle persone responsabili del deploying di DApp su reti blockchain quali Ethereum, EOS e Tron.

Cosa sono le DApp e risultati dell’indagine

Innanzitutto, Fluence parte da una definizione delle DApp, decentralized application. Il termine "DApp”, spiega il team Fluence, ha avuto origine nella comunità di Ethereum.

Esso può essere applicato praticamente a tutto ciò che ha un contratto smart come componente chiave. Per ridurre potenziali ambiguità, il report sulle DApp è stato limitato a quelle applicazioni che si focalizzano sull'utente finale.

DApp Fluence LabsIl sondaggio ha rivelato che la maggior parte dei progetti DApp è stata avviata nel 2018 e autofinanziata. Il 72% dei progetti interpellati è stato avviato nel 2018, con la maggior parte dei team con una media di 2-5 sviluppatori. L'87% dei progetti è costruito sulla blockchain di Ethereum: seguono EOS (19%) e Tron (8%).

Il 59% delle DApp è stato autofinanziato, mentre il 16% è stato finanziato da vendite di token. Il 33% delle DApp non dispone di un piano per scalare nel caso l’aumento del volume delle transazioni causi dei colli di bottiglia. Il numero limitato di utenti crittografici (67%) e la inefficace user experience della crittografia (44%) sono stati indicati dagli sviluppatori come principali punti critici.

Circa il 50% dei progetti utilizza un backend cloud centralizzato e strumenti centralizzati come Infura per connettersi alla blockchain di Ethereum. La maggior parte dei progetti, prosegue il report, monetizza attraverso le commissioni sulle transazioni. Il più grande ostacolo alla maggiore adozione delle DApp è il processo di onboarding dei nuovi utenti, secondo il 75% degli intervistati.

Presente e futuro delle Dapp

Nonostante evidenzino numerose aree di miglioramento, le risposte fornite dai 160 team che hanno contribuito al sondaggio mostrano motivi di ottimismo. Secondo Fluence Labs, il report rivela la forza e la profondità dell'ecosistema degli sviluppatori di DApp.

Ecosistema che è sopravvissuto alla turbolenza del mercato delle criptovalute del 2018. Fluence vede prove che suggeriscono che lo sviluppo di DApp e l'adozione da parte degli utenti aumenteranno nel 2019 e a seguire.

DApp Fluence LabsSecondo il CTO di Fluence Labs Dmitry Kurinskiy, è molto difficile per gli osservatori rilevare il vero stato dello sviluppo di DApp. Ciò, poiché statistiche quali il numero di utenti attivi quotidianamente non rivelano l’intenso e vasto lavoro che viene portato avanti dietro le quinte. Nonché i problemi che gli sviluppatori stanno superando per introdurre applicazioni decentralizzate per una nuova platea di utenti.

Inoltre, Dmitry Kurinskiy sottolinea che l’attività di ricerca del rapporto ha evidenziato alcuni risultati sorprendenti. Come il fatto che il numero di DApp che utilizzano soluzioni di archiviazione decentralizzate come IPFS è più o meno lo stesso del numero che utilizza un CDN centralizzato. I team, sostiene Kurinskiy, sono obbligati a fare dei compromessi per bilanciare la necessità di fornire una user experience di livello elevato, con quella di creare DApp sufficientemente decentralizzate.

Inoltre gli sviluppatori, alcuni in forma anonima, hanno condiviso i problemi riscontrati lavorando sulle DApp. Lamentele comuni sono la mancanza di una documentazione chiara per i client blockchain e le difficoltà nell’integrare librerie diverse.

Maggiori informazioni su Fluence Network sono disponibili a questo link.

A questo link è invece possibile sapere di più sul report DApp Survey Results 2019.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome