Da Intel i processori per il mondo imaging

Sviluppati in collaborazione con Xerox, i nuovi chip della serie Mpx verranno proposti come alternativa agli Asic

10 settembre 2003 Intel si
prepara a lanciare nuovi processori, sviluppati in collaborazione con
Xerox, e indirizzati al mondo dell'imaging.
I nuovi chip
della serie Mxp, per i quali sono stati necessari tre anni di
sviluppo, verranno proposti come alternativa agli Asic,
normalmente utilizzati in stampanti o scanner come processori secondari per la
manipolazione delle immagini.
Come gli Asic, i nuovi processori sono in
grado di eseguire diversi task, dal ridimensionamento al filtering, ma,
diversamente dagli Asic che sono realizzati "su misura" per ogni apparato sul
quale sono inseriti, essendo standard consentiranno ai produttori di stampanti,
scanner, fotocopiatrici di accelerare i tempi di sviluppo dei loro prodotti,
riducendo nel contempo i costi.
Il primo rilascio prevde due modelli:
Mxp5400 con quattro motori di elaborazione per altrettanti task
e Mxp5800, con otto motori di elaborazione che consentono di
gestire altrettante attività.

Il primo costerà 51 dollari, il secondo 68
per lotti di 10.000 unità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome