Da Dell San entry level a portata di Pmi

Con Ax100i Dell propone una soluzione che sposa in pieno iScsi, particolarmente indicata alle aziende di piccole e medie dimensioni.

Nello storage di rete, da qualche tempo, si sta registrando un consenso
crescente nei confronti della tecnologia Internet Scsi.
Sue
convinte sostenitrici sembrano essere soprattutto le piccole e medie imprese,
strutturalmente impossibilitate all'accesso di soluzioni di Storage area network
costose e complesse, come quelle basate su Fibre Channel.
Una caratteristica
tipica di iScsi è, infatti, quella di essere uno standard di connettività che
non richiede reti dedicate, il che permette la facile implementazione di San
entry level su reti Ip.
In questo mercato in vivace fermento, anche
Dell ha fatto recentemente il proprio ingresso, rilasciando
un'offerta originata dalla ormai quinquennale partnership tecnologica con Emc.

Il sistema, denominato appunto Dell/Emc Ax100i, lavora con
i server più diffusi e supporta sia Windows 2000, nelle versioni Standard e
Advanced Server, sia Windows Server 2003, in veste Standard, Enterprise, Data
Center e Web.
«Il mercato dello storage - ha tenuto a sottolineare
Bruno Mendolia, enterprise brand manager di Dell Italia - sta diventando
maturo per accettare iScsi come valida alternativa a storage più tradizionali,
soprattutto per esigenze di archiviazione contenute in termini di spazio disco e
di performance. In questo senso riteniamo strategico il rilascio dell'Ax100i,
sia perché le Pmi stanno rispondendo positivamente a questa tecnologia sia
perché è un prodotto caratterizzato da una spiccata facilità di configurazione e
d'utilizzo. Attraverso una semplice interfaccia Wizard Web based e quattro click
di mouse è, infatti, possibile mettere in linea 3 Tb di storage e proteggerli
con un software di snap-shot
».
Si aggiunge a queste caratteristiche
tecniche una serie di servizi in grado di supportare le piccole e medie imprese
nella fase critica di implementazione e di gestione. «I servizi legati al
nuovo Ax100i
- ha puntualizzato il manager - spaziano
dall'installazione a quelli a maggior valore, come l'integrazione, il disegno
architetturale, il fine tuning delle soluzioni, l'interoperabilità e il supporto
a 360°. Questo portafoglio di offerta è importante per ogni mercato, ma è
assolutamente critico per la Pmi che, tipicamente, non possiede un responsabile
It interno e deve affidarsi a esperti del settore per mantenere
un'infrastruttura efficiente al fine di non perdere in competitività. La nostra
strategia è indirizzare i clienti direttamente, fornendo prodotti di qualità e
servizi efficienti a un prezzo competitivo. L'alleanza con Emc, che ha portato
sul mercato una famiglia di prodotti, tra cui il nuovo Ax100i, intende

essere una garanzia ulteriore di qualità e innovazione tecnologica».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here