Cresce la telefonia su tutti i mercati

Un secondo trimestre in piena crescita, secondo Gartner, grazie sia ai mercati di sostituzione, sia a quelli emergenti.

3 settembre 2004 Un altro trimestre più che
positivo per il mercato della telefonia mobile .
Secondo i dati rilasciati da Gartner,
infatti, nel secondo quarter dell'anno in corso le vendite hanno raggiunto e
sorpassato il tetto dei 156,4 milioni di unità
, con una crescita del 35% rispetto al pari periodo dello scorso anno, quando le vendite non avevano raggiunto i 116 milioni di pezzi.
Una crescita attesa e, soprattutto, confermata su tutti i mercati.
Le regioni “mature”, Europa Occidentale e Nord America, hanno messo a segno risultati interessanti grazie a un mercato di sostituzione che non è sbagliato definire fiorente.
Nel contempo, però, i mercati emergenti, e in modo particolare l'America Latina, stanno sperimentando tassi di crescita che Gartner definisce addirittura spettacolari.
E se il momento positivo dovesse confermarsi anche per i mesi a venire, nulla esclude che alla fine dell'anno il mercato dei telefoni cellulari possa valere qualcosa come 650 milioni di pezzi.
Una cifra giudicata però critica da Gartner, nel timore che possa essere a sua volta controbilanciata da un eccesso di magazzino nei primi mesi del prossimo anno.
Per quanto riguarda la classifica dei fornitori,
il secondo trimestre si conferma periodo di chiaroscuro per il leader ancora
indiscusso del mercato: Nokia
.
La
società finlandese, che nel periodo in esame porta le vendite da 41,2 a
46,3 milioni di pezzi

, perde market share rispetto al secondo trimestre dello scorso anno, passando dal 35,6 al 29,7%, ma riesce a recuperare quasi un punto percentuale rispetto al primo trimestre dell'anno, segno che le recenti politiche cominciano a dare qualche frutto.
Bene, sempre
secondo i dati Gartner, il secondo trimestre di Motorola
, che porta le unità vendute da 16,7 a 24,6 milioni di pezzi, incrementando la share dal 14,5 al 15,8%.
Nondimeno, secondo l'analista, nei
prossimi mesi la seconda posizione potrebbe essere tutt'altro che garantita,
visto gli exploit di Samsung
, che registra risultati positivi su tutti i mercati nei quali è presente.
La società coreana porta dunque le vendite da 11,8 a 18,9 milioni di pezzi, raggiungendo una quota di mercato superiore al 12%.
Appare evidente come la seconda posizione in classifica sia tutt'altro che certa.
Al terzo posto Siemens, con 10,8 milioni di
unità, seguita da Sony Ericsson, con 10,3 milioni e
Lg

, con 9,4 milioni di pezzi venduti.
A seguire
una pletora di “altri” che, con 35,8 milioni di pezzi coprono il restante 22,9%
del comparto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here