Home Big Data Covid-19, la city analytics mostra gli spostamenti degli italiani

Covid-19, la city analytics mostra gli spostamenti degli italiani

Quali sono effetti hanno le misure di contenimento degli spostamenti adottate in risposta all’emergenza Covid-19? Sono davvero cambiati gli spostamenti degli italiani sul territorio nazionale, e in che misura? In che modo sono cambiati dopo gli ultimi decreti governativi e ministeriali? E come continueranno ad evolvere quando si tornerà, auspichiamo presto, alla normalità?

A rispondere a queste ed altre domande è una iniziativa di big data congiunta di Enel X e HERE Technologies.

Stiamo parlando di una nuova versione di City Analytics, sviluppata per agevolare la gestione delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19, e messa a disposizione di pubbliche amministrazioni, istituzioni, imprese e cittadini, a titolo gratuito fino al 31 maggio 2020 in considerazione dell’attuale situazione di emergenza.

Accedi alla mappa

Quali informazioni sugli spostamenti

Una pagina permette agli utenti di accedere a una mappa interattiva che, nel pieno rispetto del diritto alla tutela della privacy, consente di visualizzare in maniera semplice la variazione in percentuale degli spostamenti rispetto allo stesso giorno della settimana precedente e rispetto a un periodo di riferimento precedente all’emergenza, la variazione della distanza media percorsa rispetto allo stesso giorno della settimana precedente e rispetto a un periodo di riferimento precedente all’emergenza, ed infine i flussi d’ingresso e d’uscita nell’area di riferimento

I dati sono disponibili su scala regionale, provinciale e comunale e sono aggiornati entro le ore 12.00 di ogni giorno.

Agli enti pubblici è inoltre offerta la possibilità di registrarsi a YoUrban, il portale di Enel X dedicato alle pubbliche amministrazioni, così da accedere, oltre che agli indicatori sopra riportati, anche alla vista aggregata dei flussi settimanali di spostamento tra Province, Regioni e principali città.

Anche l’accesso al portale Yourban viene offerto gratuitamente fino al 31 maggio 2020, per supportare tutte le pubbliche amministrazioni, centrali e locali, nella gestione dello stato di emergenza.

Apple mobility

I dati di Apple Mobility

Anche Apple ha rilasciato uno strumento di tendenze dei dati sulla mobilità  tratto dai dati di Apple Maps. Sono dati sulla mobilità che possono fornire utili spunti ai governi locali e alle autorità sanitarie e possono anche essere utilizzati come base per nuove politiche pubbliche mostrando il cambiamento nel volume delle persone che guidano, camminano o prendono i mezzi pubblici nelle loro comunità.

Accedi ai dati di Apple Mobility

Maps, spiega Apple, non associa i dati di mobilità con l’ID Apple di un utente e Apple non conserva una cronologia della posizione dell’utente.

Utilizzando i dati aggregati raccolti da Apple Maps, il sito Web indica le tendenze di mobilità per le principali città e 63 paesi o regioni.

Le informazioni vengono generate contando il numero di richieste fatte ad Apple Maps per le indicazioni.

I set di dati vengono quindi confrontati per riflettere un cambiamento nel volume delle persone che guidano, camminano o prendono il trasporto pubblico in tutto il mondo.

La disponibilità dei dati in una particolare città, paese o regione è soggetta a una serie di fattori, tra cui le soglie minime per le richieste di direzione effettuate ogni giorno.

I dati raccolti da Maps, come i termini di ricerca, il percorso di navigazione e le informazioni sul traffico, sono associati a identificatori casuali e rotanti che si ripristinano continuamente, quindi Apple non ha un profilo dei movimenti personali.

2 COMMENTI

  1. La libertà non ha prezzo, non facciamoci trascinare nel trappolone del controllo globale. Il rispetto delle leggi si ha soprattutto dalla credibilità dello Stato e delle sue Istituzioni cosa che dano, a mio avviso, manca totalmente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php