Home System integrator Covid-19: Sirti, il ruolo di un system integrator di infrastruttura

Covid-19: Sirti, il ruolo di un system integrator di infrastruttura

Sirti oggi è un hub di innovazione nel campo dello sviluppo e dell’evoluzione delle infrastrutture di rete. La società si occupa di progettare, realizzare, integrare e gestire sistemi e infrastrutture di rete lungo tutto il territorio italiano, ma anche in Europa e Medio Oriente.

L’operatività d Sirti si divide oggi in quattro business-unit prinicpali: Sirti Telco Infrastructures, Sirti Energy, Sirti Transportation e Sirti Digital Solutions.

Noi abbiamo intervistato Benedetto Di Salvo, responsabile business unit Digital Solutions di Sirti anche per inquadrare il ruolo del system integrator nell’attuale scenario emergenziale determinato dall’epidemia da Covid-19.

E cominciamo proprio da qui, alla luce di quanto Sirti comunica tramite il proprio sito istituzionale, con un eloquente hashtag, #sirtinonsiferma:

Benedetto Di Salvo, responsabile business-unit Digital Solutons di Sirti

Per affrontare la difficile situazione legata all’emergenza Covid-19, il Gruppo Sirti sta adottando tutte le misure necessarie per garantire il rispetto delle normative e raccomandazioni emanate dalle autorità governative e sanitarie. Grazie a tutte le azioni intraprese, le nostre attività continueranno a svolgersi regolarmente per garantire la continuità dei servizi di telecomunicazioni, trasporto, energia e soluzioni digitali“.

Come l’emergenza nazionale sta riguardando Sirti, che azioni sta mettendo in campo per la tenuta del sistema nazionale?

I servizi erogati da una società di primaria rilevanza a livello nazionale come Sirti rappresentano un doveroso contributo a supporto delle donne e uomini chiamati a garantire la continuità operativa delle infrastrutture nazionali. È anche grazie al loro importante sforzo che viene assicurata la continuità di servizi strategici che garantiscono, ad esempio, il funzionamento di ospedali, il ricorso al lavoro agile e i servizi di scuola a distanza, grazie ai quali il Paese sta, con coraggio, reagendo a questa emergenza.
Il gruppo Sirti ha appena varato nuove misure di copertura sanitaria e supporto degli oltre 4.000 dipendenti, a integrazione delle misure già attuate per tutelare la salute e sicurezza delle proprie risorse. Nello specifico, sono stati attivati strumenti di protezione economica e copertura assicurativa in caso di contagio da coronavirus ed è stata istituita – per i prossimi tre mesi – un servizio di ascolto e supporto psicologico telefonico, attivo 24/7, che consentirà alle proprie risorse di parlare con un professionista qualificato in qualsiasi momento ne sentano la necessità.

Più in generale, il ruolo di un system integrator è anche quello del garante della business continuity delle aziende? In che modo lo espleta?

La business-unit Digital Solutions di Sirti opera su una serie di infrastrutture “mission critical” per il funzionamento del sistema Paese: i backbone, data center delle reti di TLC, energia, trasporti, le grandi Banche, PA e Difesa. Stiamo lavorando in questi giorni per adeguare le reti all’incremento del traffico che i molti casi ha superato il 50% di picco, monitorando e intervenendo in caso di guasti che possano impattare sulla continuità dei servizi strategici per i nostri clienti. Lo facciamo grazie ai nostri Operation Center operativi 24/24 e in costante contatto con i nostri partner tecnologici.
Abbiamo la capacità di intervenire in ogni parte del territorio nazionale in meno di 3 ore, grazie al network logistico e al personale sul campo di tutto il gruppo Sirti. Siamo al momento pienamente operativi – grazie a Wellcomm Engineering, acquisita nel 2019 – sull’aspetto della cyber security delle reti, visto l’ampio utilizzo dello smart-working dettato dalla situazione attuale.

Facciamo un passo indietro: da che 2019 arrivava la business-unit?

La Digital Solutions di Sirti ha raggiunto nel 2019 un volume di business pari a 160 milioni di euro (erano 130 milioni di euro nel 2018) con un incremento di ordini del 25% anno su anno. L’aspetto significativo è che possiamo contare già contare su una pipeline di progetti che rafforzeranno ulteriormente la crescita del business nel corso del 2020.
Fatto rilevante del 2019 è l’acquisizione di Wellcomm Engineering, società leader nella cyber security con forte presenza nel modo finance, GDO e large enterprise del Nord Italia, che ci ha permesso di sviluppare significative sinergie tecnologiche e di mercato lungo tutta la nostra catena del valore.

Con quali competenze, asset e tecnologie Sirti garantisce i Kpi?

Innanzitutto, Digital Solutions di Sirti è riuscita a posizionarsi in modo distintivo sul mercato grazie al continuo rafforzamento delle competenze dei suoi 450 tecnici, che possono vantare oltre mille certificazioni in vari ambiti tecnologici e di processo. A conti fatti, siamo uno dei pochissimi system-integrator che può far leva su una presenza e una capacità di intervento capillari unica su tutto il territorio nazionale. Nel 2020, puntiamo ulteriormente sulle competenze, ed in particolare su tematiche di virtualizzazione e automazione delle reti e sul cloud. Amplieremo inoltre la nostra offerta di servizi gestiti, particolarmente in ambito cybersecurity.

Come state portando i progetti IoT sul campo?

Abbiamo un numero consistente di casi concreti e su scala significativa. Sappiamo che il 5G sarà un acceleratore formidabile nell’adozione dell’IoT ma stiamo lavorando già da tempo per realizzare soluzioni verticali su protocolli affermati come LoRaWAN e Nb-IoT. L’IoT si sposa perfettamente con la filosofia di Sirti, che punta a presidiare l’intera filiera tecnologica e operativa: piattaforme software e data analytics, system integration, networking, cloud ed edge-computing, attività sul campo svolte anche in condizioni operative di estrema complessità. Molto promettente è l’adozione della fibra ottica come sensore distribuito sul territorio e sulle infrastrutture, in grado di misurare con enorme accuratezza parametri ambientali e stabilità di infrastrutture.

Quali servizi gestiti fornite, a quali industry?

Digital Solutions è in grado di implementare una serie di soluzioni di ultima generazione in ambito IoT, data center, cybersecurity, edge computing, servizi gestiti e networking evolution, facendo leva sui più importanti player IT a livello globale. Sirti gestisce nel suo complesso oltre 1 milione di ticket all’anno per interventi di manutenzione, abbiamo un Network Operation Center a supporto dei nostri clienti e stiamo sviluppando – con Wellcomm Engineering – un Security Operation Center (SOC) per erogare servizi sicurezza gestiti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php