Home Prodotti Storage Western Digital aumenta flessibilità, scalabilità e prestazioni dei data center

Western Digital aumenta flessibilità, scalabilità e prestazioni dei data center

Per supportare i clienti nell’adozione dello storage NVMe/NVMe-oF, Western Digital annuncia la nuova piattaforma JBOF potenziata OpenFlex Data24 3200 NVMe-oF, insieme ai dispositivi fabric bridge (FBD) RapidFlex A2000 e C2000 NVMe-oF di nuova generazione e alla nuova unità Ultrastar DC SN655 PCIe Gen 4.0 NVMe SSD a doppia porta.

Le nuove soluzioni per lo storage – sottolinea l’azienda – danno vita a un ecosistema capace di fornire maggiore flessibilità e più opzioni per semplificare l’adozione degli standard NVMe e NVMe-oF da parte dei clienti. Con questo lancio, Western Digital si presenta come azienda in grado di proporre capacità di integrazione verticale in entrambe le estremità del cavo Ethernet per fornire soluzioni performanti, dalla creazione del server all’archiviazione dei dati.

Dal cloud, al livello di edge, fino all’azienda – spiega Western Digital –, gli architetti dei data center stanno adottando un numero sempre maggiore di unità flash per sfruttare il potenziale dell’intelligenza artificiale, dello storage a oggetti, della condivisione di file e altro ancora. Allo stesso tempo, mantengono un orientamento al controllo della spesa e devono trovare soluzioni che li aiutino a gestire, scalare e utilizzare le risorse di storage in modo più efficiente.

Ne consegue una tendenza crescente verso la disaggregazione e la condivisione della memoria flash NVMe over fabric (NVMe-oF) per migliorare le prestazioni, la disponibilità e la flessibilità delle risorse di storage.

Lo standard NVMe-oF è destinato a rivoluzionare le moderne infrastrutture dei data center per la sua capacità di sbloccare le prestazioni delle unità SSD NVMe, di condividere e scalare la memoria flash su più server e applicazioni in maniera efficiente“, ha dichiarato Randy Kerns, senior strategist di The Futurum Group. “Western Digital continua a investire nello sviluppo di un ecosistema capace di integrare gli standard aperti con il suo portafoglio in crescita di soluzioni NVMe-oF, ponendo l’azienda in una posizione di leadership nella loro adozione in molteplici ambiti“.

Western Digital NVMe NVMe-oF

Piattaforma di archiviazione OpenFlex Data24 3200 NVMe-oF completamente integrata

Western Digital OpenFlex Data24 3200 è una piattaforma di storage NVMe-oF completamente integrata che estende le prestazioni della memoria flash NVMe a un’architettura di storage condivisa.

Separando le risorse di storage dall’elaborazione e condividendole su Ethernet, OpenFlex Data24 diventa maggiormente disponibile per più applicazioni e server, offrendo un maggiore controllo e scalabilità delle risorse, con un conseguente miglioramento nell’utilizzo della capacità di storage senza overprovisioning.

Utilizzando gli FBD RapidFlex, OpenFlex Data24 3200 consente di collegare fino a sei host senza switch. Un ambiente commutato consente di scalare un numero ancora maggiore di host e piattaforme Data24, fornendo funzionalità di scale-out o scale-up da centinaia di terabyte a petabyte di unità flash NVMe con una latenza applicativa molto bassa.

Oltre a RDMA over converged Ethernet (RoCE), la nuova soluzione Data24 offre un nuovo supporto per le connessioni TCP. Disponibile in una piattaforma 2U a 24 alloggiamenti e con una garanzia limitata di 5 anni, il Data24 3200 è stato progettato per offrire bassi consumi, alta disponibilità e affidabilità di classe enterprise con un massimo di 368 TB in una singola piattaforma di SSD PCIe Gen 4.0 a doppia porta e bassa latenza.

FBD RapidFlex di nuova generazione: l’ASIC A2000 e la scheda adattatore PCIe Fabric Bridge C2000 di Western Digital

La famiglia RapidFlex di dispositivi NVMe over fabric bridge rappresenta la soluzione ideale per OEM/ODM e grandi organizzazioni che adottano un approccio personalizzato nella progettazione di un’infrastruttura software-defined per abilitare carichi di lavoro di nuova generazione basati su storage condiviso altamente scalabile attraverso un fabric Ethernet.

Western Digital

Questi FBD di seconda generazione a basso consumo e ad alte prestazioni sono disponibili in due versioni: il controller RapidFlex A2000 e il RapidFlex C2000 che colloca il chip A2000 su un adattatore PCI per l’alimentazione di soluzioni come il nuovo OpenFlex Data24.

Il nuovo RapidFlex FBD è una macchina a stati univoca che esporta il bus PCI su Ethernet, consentendo alle unità SSD collegate esternamente di apparire al server come fossero unità locali. La nuova famiglia raddoppia inoltre le prestazioni con una porta 100 GbE aggiuntiva (2x100Gb porte ethernet) abbinata a 16 corsie di PCIe Gen 4.0 e fornisce un complesso root PCIe all’interno di tutti gli array all-flash NVMe, semplificandone la qualificazione e l’implementazione.

Western Digital

Gli FBD A2000 e C2000 aggiungono la capacità di modalità iniziatore a quella esistente di modalità target, in modo che i clienti possano ora implementare nei loro server schede iniziatore più economiche e a basso consumo energetico al posto di un NIC Ethernet convenzionale per la connettività NVMe-oF.

Ultrastar DC SN655 NVMe SSD di classe enterprise a doppia porta

Ultrastar DC SN655 è un’unità SSD PCIe Gen 4.0 NVMe economica, a doppia porta e ad alta capacità, progettata per i clienti cloud, OEM ed enterprise che necessitano di uno storage ad alte prestazioni e ad alta capacità per una serie di applicazioni e carichi di lavoro, quali storage disaggregato, storage a oggetti, server di storage e altre applicazioni mission-critical.

Western Digital

Ultrastar DC SN655 è un’unità SSD integrata verticalmente che offre un percorso semplice, scalabile, a porta singola o doppia per garantire l’accesso continuo ai dati per le richieste di alta disponibilità delle aziende; espande le capacità da 3,84 TB a 15,36 TB per applicazioni di storage e di calcolo con carichi di lavoro misti e aumenta l’affidabilità dell’unità fino a 2,5 milioni di ore di tempo medio tra un guasto e l’altro (previsto). L’unità SN655 offre inoltre più di un milione di IOP in lettura casuale e una migliore qualità del servizio (Qos) per carichi di lavoro non strutturati di grandi dimensioni.

È disponibile con un fattore di forma drop-in U.3 da 15 mm ed è compatibile con il formato U.2. Tra le altre cose, l’unità SN655 offre funzionalità di livello enterprise aggiuntive come la protezione dai guasti di alimentazione e la protezione del percorso dei dati end-to-end, per garantire la disponibilità dei dati quando necessario.

Con la crescente diffusione di sistemi di storage disaggregato NVMe, insieme all’aumento esponenziale dei dati, il nostro obiettivo è quello di fornire ai data architect unità SSD affidabili e soluzioni NVMe-oF semplificate per aiutarli a definire una strategia di storage che sia sempre al passo coi tempi e a fornire prestazioni senza compromessi su larga scala per soddisfare le richieste di carichi di lavoro in continua evoluzione“, ha dichiarato Kurt Chan, vicepresidente e general manager del settore Platforms di Western Digital. “Combinando RapidFlex e Ultrastar nel Data24, Western Digital offre alle aziende un approccio di nuova generazione per condividere la memoria flash e apportare maggior valore al loro business“.

La piattaforma di archiviazione OpenFlex Data24 3200 NVMe-oF, la famiglia RapidFlex di FBD A2000 e C2000 e l’unità SSD NVMe a doppia porta Ultrastar SN655 sono ora nella fase di campionamento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php