Home Digitale Corrispettivi telematici, verso la creazione di soluzioni semplificate

Corrispettivi telematici, verso la creazione di soluzioni semplificate

Stanno proseguendo dei lavori del tavolo di discussione aperto tra Agenzia delle Entrate, Sogei ed Assosoftware riguardo la possibilità di poter presentare al mercato alternative digitali per effettuare l’adempimento dei corrispettivi telematici.

Il decreto legge 23 ottobre 2018, n. 119, ha trasformato da opzionale in obbligatoria l’adozione del processo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri da parte di tutti i soggetti passivi IVA, prima per quegli esercizi con un volume d’affari superiore ai 400mila euro, successivamente a tutti gli altri.

L’ottemperanza del decreto legge prevede l’utilizzo di Registratori di Cassa Intelligenti e Telematici.

L’Agenzia delle entrate ha inoltre rilasciato una soluzione software per venire incontro a quegli esercenti che non intendono investire in hardware.

Il tavolo di discussione aperto verte proprio sulla possibilità di sviluppare soluzioni digitali alternative a quella messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, integrate ai gestionali contabili in uso, e offrire quindi al mercato una pluralità di alternative e possibilità.

Le soluzioni software avranno indubbi vantaggi, quali la flessibilità, la possibilità di essere accessibili anche in mobilità e soprattutto non renderanno necessario sostenere costi di installazione e manutenzione rendendole accessibili anche agli esercenti con effettuano poche transazioni giornaliere.

In linea con questo scenario Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia auspica una rapida conclusione del tavolo di discussione per rendere rapidamente possibile questa diversificazione tecnologica.

Wolters Kluwer comunica che presto sarà nelle condizioni di offrire al mercato soluzioni tecnologiche mobili, flessibili, economiche e semplici che andranno ad affiancare quanto già sviluppato per sostenere le attività dei commercialisti e degli intermediari in genere nel periodo di transizione dall’entrata in vigore della disposizione legislativa e il termine del periodo di moratoria concesso dal legislatore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php