Home Prodotti Networking e TLC Comunicazioni critiche: Motorola propone un ecosistema integrato

Comunicazioni critiche: Motorola propone un ecosistema integrato

Motorola Solutions presenta nuove soluzioni integrate per il mondo mission critical al Critical Communications World (CCW) 2021 di Madrid, dal 3 al 5 novembre, come parte integrante del suo ecosistema tecnologico progettato per la sicurezza pubblica e aziendale.

Lo fa sulla scorta di un recente studio globale, che ha rivelato che l’88% dei cittadini vorrebbe vedere la pubblica sicurezza trasformata attraverso l’uso di tecnologie avanzate.

Al CCW, quindi, Motorola Solutions dimostra come le sue conoscenze, che vanno dalla sicurezza video al controllo accessi, dal software di centrale operativa alle comunicazioni mission-critical, consentono alle agenzie di pubblica sicurezza e alle aziende di supportare le crescenti aspettative di ridefinizione del concetto di sicurezza.

Difatti la pandemia non ha solo velocizzato la trasformazione digitale, ma ha anche spinto i cittadini di tutto il mondo a ridefinire le proprie aspettative in materia di sicurezza.

Come sostiene Mark Schmidl, Senior Vice President di Motorola Solutions, “Abbiamo visto molti clienti accelerare l’implementazione di nuove tecnologie, in particolare sull’adozione del cloud, videosorveglianza e di una maggiore interoperabilità tra i sistemi. Tutto per aumentare la sicurezza e la produttività delle operazioni. Stiamo collegando queste tecnologie a flussi di lavoro realmente integrati che abiliteranno nuovi livelli di collaborazione tra i gruppi di lavoro e forniranno l’accesso alle informazioni in tempo reale, per contribuire a rendere il mondo più sicuro”.

Le tecnologie di Motorola Solutions

Allo scopo Motorola Solutions presenta varie innovazioni al CCW 2021.

Il sistema video per auto M500, potenziato dall’intelligenza artificiale, mette a disposizione del veicolo della polizia potenti capacità per migliorare la consapevolezza e la sicurezza e rafforzare al tempo stesso fiducia e trasparenza in tutte le comunità. È dotato di una nuova funzionalità di analisi dei passeggeri seduti sui sedili posteriori che avvia automaticamente la registrazione della videocamera dell’auto non appena una persona sale sul retro di un’auto della polizia. È un importante passo avanti nell’automazione della sfida quotidiana degli agenti per garantire che la presenza di un individuo in un veicolo della polizia sia registrata in modo sicuro, e che le prove video vengano automaticamente etichettate e salvate nel registro dell’incidente.

Un sistema video mobile L5M per il riconoscimento automatico della targa ANPR ad alte prestazioni è stato progettato per acquisire con precisione targhe e informazioni aggiuntive sul veicolo, come il modello dell’auto, anche quando ci si sposta ad alta velocità. Il software identifica anche i veicoli di interesse fornendo agli agenti avvisi in tempo reale e ricerche rapide per incrementare informazioni dettagliate e consapevolezza.

La rugged Camera H5A PTZ: combina immagini ad alta risoluzione, Pan-Tilt-Zoom, vista a 360° e zoom fino a 36x accoppiati ad un design estremamente robusto per prestazioni affidabili nei contesti più difficili. La Wide Dynamic Range cattura i dettagli critici in aree particolarmente luminose e buie e gli illuminatori opzionali a infrarossi e a luce bianca forniscono la luminosità ideale alle riprese con scarsa illuminazione.

La nuova funzionalità DIMETRA X Core Edge Resilience migliora l’affidabilità e la resilienza del sistema garantendo che i dispatcher possano comunicare con gli utenti in un sito locale anche se il collegamento al sito di controllo principale viene perso. La nuova soluzione DIMETRA X Core Deployable offre opzioni flessibili di installazione per coprire un’ampia gamma di casi d’uso, comprese le operazioni di soccorso in caso di catastrofe.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php