Home Come ti personalizzo il Terminale

Come ti personalizzo il Terminale

Un po’ nascosta e “minacciosa” per i meno smaliziati tecnicamente, Terminale è l’applicazione di sistema che ci apre le porte al cuore Linux di macOS e ci permette di operare modifiche altrimenti impossibili al comportamento del sistema operativo. Abbiamo già visto che permette un po’ di tutto, dal riportare in auge funzioni che credevamo scomparse alla gestione di effetti grafici curiosi.

Stavolta però trattiamo di un altro lato molto più semplice di Terminale: la personalizzazione grafica. L’applicazione è una interfaccia a linea di comando, certo, ma non è detto che debba anche essere esteticamente poco accattivante.

Libertà di scelta per il Terminale

Di default la finestra del Terminale è asettica: sfondo della finestra bianco e testo in nero. Funzionale, ma spoglia. Per personalizzarla apriamo le preferenze dell’applicazione e selezioniamo il pannello Profili.

terminale-prefNella barra laterale sinistra della finestra c’è un elenco di “configurazioni” definite da Apple, con in cima quella più semplice (Basic, non a caso) che è impostata come quella di default. Esploriamo liberamente le varie opzioni possibili tra quelle elencate e se ce n’è qualcuna che ci piace in particolare, selezioniamola come la nuova preferita cliccando in basso il pulsante Default. L’impostazione di default viene usata per tutte le nuove finestre.

Ma c’è di più: possiamo creare una nostra impostazione grafica cliccando sul pulsante “+“, sempre nella parte bassa della colonna laterale sinistra. Dal punto di vista grafico i parametri da personalizzare sono tutti nel pannello Testo. Qui definiamo elementi come il carattere utilizzato e la sua dimensione, i colori da utilizzare per il cursore e per il testo, il colore di sfondo della finestra. Selezionando il colore di sfondo si può anche regolare la sua opacità, in modo da avere finestre del Terminale semi-trasparenti.

Con la stessa logica, ovviamente, possiamo modificare i parametri delle impostazioni che già esistono.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php