Modifica immagini iPhone

Le possibilità di modificare un'immagine con iPhone e iPad, soprattutto con i miglioramenti introdotti con gli aggiornamenti dei software di sistema iOS e iPadOS 13, che peraltro estendono le capacità anche sul versante video, sono ampie e sofisticate, anche senza dover ricorrere ad app di terze parti. 

Le opportunità di editing travalicano, inoltre, l’ambito tradizionale della fotografia: non solo abbiamo la possibilità di ritoccare, regolare e migliorare i nostri scatti, ma anche di modificare le immagini in modalità tipiche delle applicazioni di produttività: quindi, mediante evidenziazioni, aggiunta di annotazioni testuali, inserendo forme grafiche e finanche una firma digitale.

Gli strumenti di modifica delle immagini sono particolarmente utili in uno scenario di smart working, che è l’attuale norma per professionisti e dipendenti: nella review o per la collaborazione su un documento spedito ad esempio mediante messaggio email o istantaneo, piuttosto che descrivere le proprie intenzioni o preferenze con lunghe telefonate, è spesso molto più efficace evidenziare e inserire un breve appunto per un particolare specifico dell’immagine.

L’immagine stessa potrebbe essere esportata da un documento o da una presentazione aziendale o presa semplicemente tramite uno screenshot dall'iPhone, come spesso accade. Basta poi inviare di nuovo al mittente l’immagine modificata con le nostre annotazioni, per rendere il flusso di lavoro efficace e allo stesso tempo estremamente semplice e rapido.

Perché, ribadiamo, non serve altro che le app di iOS 13 (o, con alcune differenze nell’interfaccia, di iPadOS): non è richiesto alcuno strumento aggiuntivo di terze parti ed è un’attività che possiamo svolgere ovunque e in qualsiasi momento.

immagine iPhone modifica

Partendo dalla libreria di Foto di iOS 13, su iPhone, per modificare l’immagine bisogna toccarla per aprirla a tutto schermo, poi toccare Modifica, quindi toccare l’icona con i tre puntini nell’angolo in alto a destra e infine toccare su Modifica nel pannello delle Opzioni.    

immagine iPhone modifica

Ciò che rende ancora più utile questa funzionalità di iOS, è che non è necessario partire da un’immagine archiviata nella libreria di Foto, perché gli strumenti di modifica sono disponibili anche in altre app che supportano tale funzione (tra cui Mail). Se un’app non supporta questa funzione, in alternativa potremmo salvare l’immagine nella libreria Foto e aprirla e modificarla da lì.

immagine iPhone modifica

Ad esempio, se ricevi una immagine via email, basta aprirla nell’anteprima dell’app Mail di iOS 13, sull'iPhone, e toccare sull’icona degli strumenti di modifica. Inoltre, gli strumenti di modifica delle immagini possono essere utilizzati anche con i Pdf.

iPhone

La modalità di modifica delle immagini presenta, in basso, una barra degli strumenti.

iPhone

I primi sono strumenti di disegno, ovvero penna, pennarello e matita. Tocca lo strumento di disegno per selezionarlo, e di nuovo per visualizzarne le opzioni: puoi selezionare lo spessore che preferisci e modificare il livello di opacità. Trascinando il dito sulla schermata puoi disegnare con il tratto dello strumento selezionato, e con le caratteristiche delle opzioni impostate.

iPhone

L’icona a cerchio con la ruota colori attorno, di fianco alla barra degli strumenti, consente poi di scegliere un colore per il tratto.

Come per ogni set di disegno che si rispetti, hai a disposizione anche una gomma (che può funzionare in modalità pixel o oggetto). Inoltre, è presente uno strumento selezione che, per chi ha familiarità con le app di disegno, funziona come il classico tool “lazo”: serve per selezionare elementi ed eventualmente trascinarli in una differente posizione. Oppure, toccando la selezione per eseguire alcune azioni sull’elemento, che vengono visualizzate in un menu a comparsa (come per altri oggetti).

iOS

Per tracciare una linea perfettamente dritta, può esserti di grande aiuto il righello: basta toccare questo strumento per farlo apparire in sovrimpressione sull’immagine; puoi modificarne l’angolazione ruotandolo con due dita, o spostarne la posizione trascinandolo con un dito. Quando posizione e inclinazione del righello ti soddisfano, puoi tracciare la linea lungo il suo bordo. Infine, tocca ancora lo strumento per nasconderlo di nuovo.

È presente un’altra funzione particolarmente utile: man mano che aggiungi tratti all’immagine, in alto a destra hai a disposizione i classici tasti per annullare o ripristinare l’ultima operazione eseguita.

iOS

Il tasto con il segno più (+) di fianco alla barra degli strumenti apre un ulteriore ventaglio di possibilità.

iOS

Innanzitutto, puoi inserire le forme grafiche: rettangolo/quadrato, cerchio/ovale, nuvola in stile fumetto e freccia. Come per gli strumenti di disegno, è possibile scegliere il colore per questi oggetti, così come ridimensionarli trascinando con le dita le apposite maniglie.

Quando è selezionato uno di questi oggetti, la barra degli strumenti cambia aspetto e propone alcune opzioni aggiuntive: oltre ai colori, ad esempio per la freccia puoi selezionare se questa deve essere mostrata ad una estremità della linea o entrambe.

iOS

Inoltre, hai la possibilità di aggiungere all’immagine box di testo in cui digitare le tue annotazioni. Nonché sovrapporre a una porzione dell’immagine una Lente di ingrandimento che permetta di ingrandire e mettere in evidenza un particolare.

Quando selezioni un box di testo, con un tocco sull’apposita icona, sulla sinistra della barra degli strumenti, puoi aprire un pannello con cui hai finanche la possibilità di personalizzare lo stile del testo. Puoi selezionare la famiglia di font, la dimensione del testo e l’allineamento del testo nel riquadro.   

iOS

Infine, ultima ma non meno interessante (anzi, tutt’altro), hai la possibilità di aggiungere una firma digitale sull’immagine. Questa opzione è tra l’altro abbastanza articolata: iOS conserva infatti le firme dell’utente in una lista nella quale è possibile aggiungere o rimuovere firme. Quando selezioni l’opzione Firma, per inserire una firma esistente basta dunque un tocco su quella che desideri utilizzare. Oppure, puoi crearne una nuova.

Come per gli altri oggetti, dopo averla inserita puoi trascinare la firma nella posizione che preferisci e hai anche la possibilità di scegliere un diverso colore del tratto (ad esempio per contrastare meglio con lo sfondo dell’immagine). 

Se hai modificato un’immagine ricevuta con un messaggio email, hai anche la possibilità, una volta terminate le modifiche, di rispondere al messaggio (o crearne uno nuovo) con l’immagine modificata in allegato, per un flusso comunicativo molto rapido.

Nel caso si lavori su un’immagine della libreria di Foto di iPhone, può essere una buona idea conservare l’originale e modificare un duplicato dell’immagine: alla fine dell’editing, infatti, le modifiche vengono applicate e archiviate direttamente, senza una richiesta di salvarle in una nuova copia (e, anche con un ripristino alla versione originale, comunque non si avrebbero entrambe le versioni).   

Anche nel caso di modifica con gli strumenti di disegno su un Pdf, nell’app Libri o nell’app File, le modifiche vengono salvate automaticamente nel file originale e non viene proposta nemmeno come opzione la possibilità di creare un nuovo documento: la scelta di Apple non ci trova d’accordo.

A nostro avviso, è sempre meglio conservare le copie originali finché non siamo del tutto sicuri che non servano più.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome