Home Digitale Cloud ibrido e data center dedicato per il gaming italiano

Cloud ibrido e data center dedicato per il gaming italiano

Sisal esternalizza le proprie infrastrutture IT con Aruba Enterprise, che n qualità di service provider ha definito una soluzione ibrida di cloud dedicato e colocation all’interno di cage privati ,entrambi i servizi sono localizzati all’interno di diversi Data Center Aruba, al fine di potenziare la ridondanza complessiva del sistema.

La soluzione consiste, infatti, in un’infrastruttura ibrida completamente ridondata in due Data Center di proprietà di Aruba presenti sul territorio nazionale, il DC IT3 situato a Ponte San Pietro in provincia di Bergamo e il DC IT1 ad Arezzo.

Nello specifico tutti i servizi di Sisal relativi all’ambito del gaming sono in corso di migrazione su infrastrutture di cloud dedicato presenti nei due Data Center: i siti sono entrambi di produzione, in quanto i servizi sono erogati in modalità “active-active”, massimizzando così la resilienza e sfruttando in modo ottimale la capacità elaborativa delle infrastrutture.

A ciò si aggiunge il servizio di colocation fornito attraverso l’utilizzo di cage privati, dedicati ad ulteriori applicativi e servizi di Sisal che devono essere conformi a diversi livelli di sicurezza e di protezione.

L’unione di queste soluzioni riesce quindi a rispondere concretamente al 100% delle esigenze espresse da Sisal in fase progettuale garantendo sia un’ampia flessibilità che un’ampia gamma di soluzioni con caratteristiche diverse.

data center

È stata creata un’infrastruttura di rete ad hoc che interconnette le due sedi di Sisal localizzate a Roma e Milano ai due Data Center Aruba, sfruttando una banda elevata e la completa ridondanza.

La complessità del progetto è relativa sia all’enorme valenza del business di Sisal, e quindi all’imponente infrastruttura necessaria all’erogazione dei servizi, sia al fatto che, essendo una realtà del settore gaming, deve soddisfare requisiti specifici molto stringenti (tra cui fondamentale è l’utilizzo di Data Center certificati Rating 4): per queste ragioni la soluzione non poteva che essere disegnata ed implementata ad hoc, completamente personalizzata, proponendo non una sola tipologia di ambiente, ma un insieme complesso di ambienti IT con caratteristiche e peculiarità distinte per soddisfare le specifiche esigenze.

Tra i principali vantaggi del progetto è necessario ricordare la flessibilità, sia dal punto di vista sia dei costi che della tecnologia. Questo grazie a una struttura che consente a Sisal di gestire al meglio il delivery dei suoi servizi soprattutto in momenti di picco del mercato e di scalare agilmente l’infrastruttura in linea con il proprio percorso di crescita.

Fattore fondamentale la sicurezza e protezione dei dati, grazie all’alto livello di certificazione dei Data Center ma anche all’architettura IT realizzata per il progetto.

A ciò si è aggiunta un’ulteriore sfida che riguarda le competenze di DevOps da implementare nel team di Sisal: con l’esigenza di rinnovare approcci e metodologie nella gestione di tali infrastrutture e servizi si è quindi avviata una profonda collaborazione e uno scambio di competenze tra Sisal e il team IT di Aruba Enterprise, con l’obiettivo di acquisire maggiori capacità gestionali e di governance adatte alle soluzioni adottate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php