Home Cloud Cloud Domains, gestire in modo semplice i domini in Google Cloud

Cloud Domains, gestire in modo semplice i domini in Google Cloud

Per semplificare per i suoi clienti la registrazione, l’utilizzo e la gestione di domini personalizzati all’interno della piattaforma, Google Cloud ha introdotto Cloud Domains, servizio al momento in preview.

Il nuovo prodotto serve ad affrontare una problematica sentita. Usare nomi di dominio personalizzati può essere un processo macchinoso: è necessario registrare un dominio con un domain name registrar, verificarlo e infine configurare il DNS per mappare i prodotti e servizi cloud dell’azienda.

L’intero processo richiede di avere a che fare con più interfacce utente, diversi passaggi e una fatturazione separata per la registrazione del dominio.

Cloud Domains di Google Cloud migliora l’esperienza dei domini custom per gli sviluppatori, aumenta la sicurezza e supporta integrazioni più forti su DNS e SSL. Inoltre, offre un rinnovo facile del dominio attraverso Cloud Billing e la gestione dei permessi attraverso Cloud Identity & Access Management, riducendo in pochi clic quello che precedentemente era un processo laborioso a più fasi, per configurare un dominio personalizzato.

Poiché Cloud Domains utilizza Google Domains (il servizio di registrazione dei nomi di dominio della società di Mountain View) come registrar, i clienti possono accedere a una vasta gamma di funzioni attraverso la Google Domains management console.

domini Google Cloud Domains

Se la propria applicazione Google Cloud richiede un dominio personalizzato, è possibile ottenere diversi benefici utilizzando Cloud Domains. Tra questi, innanzitutto un’esperienza utente semplificata: Cloud Domains consente ai clienti di registrare i nomi di dominio in modo nativo all’interno di Google Cloud tramite l’interfaccia utente della Google Cloud Console, gcloud e API, e offre una verifica automatica del dominio basata sugli account utente.

Poi, una gestione del dominio end-to-end: Cloud Domains semplifica la gestione dei domini eseguendo la verifica automatica. Per i clienti che desiderano utilizzare Cloud DNS, l’interfaccia utente di Cloud Domains fornisce un facile accesso per impostare zone pubbliche e record DNS.

Google Cloud sottolinea poi la maggiore sicurezza: Cloud Domains fornisce la configurazione DNSSEC con un solo clic quando viene usato insieme a Cloud DNS. Supporta inoltre una maggiore sicurezza con autorizzazioni Cloud IAM che forniscono una gestione degli accessi di livello enterprise.

La fatturazione gestita con Google Cloud fornisce un’esperienza di rinnovo dei domini fluida e in un unico luogo per gestire tutte le risorse della piattaforma. Infine, Cloud Domains è dotato di un’API per la gestione e la registrazione dei domini che i clienti possono usare per gestire programmaticamente il proprio portafoglio di domini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php