Cisco spende oltre 7 miliardi di dollari per le fibre ottiche

Le previsioni sul mercato dell’optical networking devono essere esplosive, visto che Ciscoha comprato Cerent, pagandola 6,9 miliardi di dollari. Cerent è una società di 226 dipendenti non quotata in borsa, che nei pri mi sei mesi dell’ann …

Le previsioni sul mercato dell'optical networking devono essere esplosive,
visto che Ciscoha comprato Cerent, pagandola 6,9 miliardi di dollari.
Cerent è una società di 226 dipendenti non quotata in borsa, che nei pri
mi
sei mesi dell'anno ha fatturato 9,9 milioni di dollari con una perdita
netta di 29,3 milioni di dollari. Cisco già ne possedeva una quota di poco
superiore all'8%, ma sembra aver pagato veramente care le rimanenti quote.
L'operazione, più precisamente, prevede uno scambio azionario. Con lo
stesso meccanismo, Cisco ha anche acquisito Monterey Networks, altra start
up specialista dell'optical networking. Questa operazione, peraltro già
nell'aria (si veda
x-link
Il router ottico di Monterey...; 005; A; 27-05-1999
x-fine-link
), presenta un valore decisamente inferiore, circa 500 milioni di dollari.
I prodotti delle due società sono complementari e arricchiscono il
portafoglio di Cisco nella stessa direzione. Cerent, infatti, produce
dispositivi che consentono il trasporto di voce, dati e video su fibre
ottiche, mentre Monterey utilizza lo stesso mezzo per realizzare tecnologia
cross-connect che aumenta la capacità di banda nel core delle reti ottiche
.
Solo 143 milioni di dollari, invece, quelli che Cisco spenderà per comprar
e
MaxComm, produttore di dispositivi Dsl, la tecnologia che dovrebbe
allungare la vita dei cavi in rame diretti all'utente finale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here