Home Soluzioni Retail Checkpoint Systems supporta Penny per la protezione dei prodotti

Checkpoint Systems supporta Penny per la protezione dei prodotti

Penny, discount del Gruppo Rewe, tra i leader sul mercato europeo nel settore della grande distribuzione organizzata e del turismo, ha installato in oltre 400 dei suoi negozi, presenti in 20 regioni italiane, più di 2000 antenne Evolve e implementato, in collaborazione con Checkpoint Systems, un importante progetto di protezione alla fonte per migliorare la gestione delle referenze sensibili presenti sui punti vendita.

Penny – sottolinea Checkpoint Systems – si unisce a tutti gli altri casi di utilizzo di antenne antitaccheggio e implementazione di un progetto di protezione alla fonte, tramite soluzioni già apprezzate nella grande distribuzione organizzata e in particolare dal canale discount, dove rappresentano quasi uno standard.

Molto più che in altre realtà del settore, infatti, l’esigenza di ottimizzare le attività del personale è cruciale e, in quest’ottica, l’attivazione di strategie che prevedano di disporre di prodotti già protetti alla fonte risulta fattore dominante nel perseguire la profittabilità dei punti vendita.

L’azienda puntava su una soluzione efficace, integrata e pronta all’uso per diminuire le differenze inventariali e migliorare il conto economico dei singoli negozi. Attraverso la collaborazione con Checkpoint Systems l’insegna mira a continuare a ridurre le differenze inventariali senza impattare sull’operatività del personale.

Alberto Corradini, Business Unit Manager di Checkpoint Systems Italia, ha dichiarato: “Quando ci ha contattati Penny la sfida che si è aperta per noi e che abbiamo accettato con entusiasmo è stata quella di progettare un programma di protezione alla fonte in tempi ridotti, che fosse efficace al 100% fin dalla prima installazione.

Ci siamo riusciti grazie alle competenze ed expertise che abbiamo maturato in oltre 50 anni di attività nel settore. Questa collaborazione ci ha permesso di estendere i benefici della protezione alla fonte ad una nuova insegna tra i leader nel mercato discount”.

Penny Checkpoint Systems

I punti vendita Penny interessati dall’installazione – ha messo in evidenza lo specialista di soluzioni tecnologiche per i retailer – presentavano differenti tipologie di layout e il grande lavoro di squadra tra la facility dell’insegna e Checkpoint ha rappresentato un valore aggiunto, nel supportare un veloce deployment del progetto.

Checkpoint ha ultimato i lavori, partiti nel mese di maggio, in meno di tre mesi, installando oltre 2.000 sistemi antitaccheggio e attivando il programma di source tagging in tempi record.

Un altro servizio scelto da Penny è la manutenzione proattiva: il sistema di Checkpoint è infatti in grado di interrogare in autonomia i device e individuare eventuali errori o anomalie, riuscendo ad intervenire prima da remoto, evitando così l’uscita di un tecnico e abbattendo considerevolmente l’impatto ambientale, un altro segnale dell’azienda nel suo impegno concreto a favore di sostenibilità e responsabilità sociale.

Alberto Corradini, Business Unit Manager di Checkpoint Systems Italia, ha aggiunto: “Mentre effettuavamo le installazioni, abbiamo anche supportato il cliente nella formazione del personale, fornendo dei supporti video necessari al training degli addetti dei punti vendita sull’utilizzo dei sistemi di sicurezza e nella gestione degli allarmi.

Oggi gli addetti sono perfettamente formati per gestire al meglio i dispositivi e gli eventuali allarmi di sistema”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php