Chatbot, la piattaforma di Google esce dalla beta

Google ha annunciato che Dialogflow Enterprise Edition, la piattaforma per le aziende che desiderano eseguire chatboy intelligenti, è uscita dalla fase beta.

Il servizio, precedentemente noto come Api.Ai, rende più facile per le aziende senza esperienza di intelligenza artificiale progettare e implementare i propri chatbot che utilizzano la comprensione e l'elaborazione del linguaggio naturale basato sull'Intelligenza artificiale per interagire con gli utenti finali.

Questo permette alle aziende di costruire i propri agenti automatici per il servizio clienti, chatbot di vendita, e altre funzionalità.

L'integrazione con Google cloud

Il servizio si integra con altri servizi di Google Cloud, come l'Api Speech-to-Text dell'azienda, che trasforma le parole pronunciate in testo scritto.

Con questo lancio Google offrirà alle aziende un supporto tecnico e un livello garantito di disponibilità per il servizio Dialogflow.

I clienti possono utilizzare le funzionalità risultanti per creare competenze per gli assistenti virtuali, tra cui Google Assistant, Alexa e Cortana.

Questi tipi di servizi sono una parte importante della proposta di valore dei servizi cloud, poiché consentiranno alle aziende di costruire sistemi intelligenti che sarebbero stati altrimenti inaccessibili.

Google è in concorrenza con altri giganti della tecnologia in questo campo, tra cui Microsoft e Amazon Web Services, che hanno per ora una più forte presa sul mercato del cloud aziendale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

  1. Thanks for writing about chatbots. Definitely bots have the exciting future when it comes to customer engagement, transactional and conversations commerce domain. Given the bot technology is still evolving and we do need to focus on better user experience, business integration… We at Engati have started this evolutionary journey. Do visit us and provide us with your valuable feedback at http://www.engati.com as we strive for more mainstream acceptance of this technology of the future.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome