Centrale è la sicurezza delle transazioni

Dalla ricerca di Ibm arriverà un metodo antifrode online

Sybase, società tradizionalmente impegnata a creare soluzioni per la gestione delle informazioni, ha condotto un sondaggio informale insieme al Financial Times in occasione della Ft Electric Money Conference: Liquidity in Crisis, tenutasi di recente a New York.

Secondo la maggior parte degli intervistati (54%) gli eccessi nel settore della securitizzazione abbinati al fallimento delle procedure di valutazione e di gestione del rischio sono state alcune delle principali cause che hanno innescato la crisi finanziaria globale. È opinione di un dirigente finanziario su due che la crisi possa essere risolta attraverso gli interventi governativi e i programmi di salvataggio in fase di implementazione.

Circa il 38% degli intervistati ritiene che il settore finanziario, benché strutturalmente solido, richiederà rettifiche delle regole normative e contabili per tornare in equilibrio. In particolare, il 53% dei partecipanti al sondaggio considera una sfida a lungo termine il tentativo di formulare normative in grado di mantenere il passo con la natura dinamica e innovativa del settore finanziario, specialmente quello americano.

Per il Financial Markets Director di Sybase, Sinan Baskan, riporta una nota della società, la prospettiva post-rarefazione del credito per i sistemi di trading ad alte prestazioni richiederà scelte difficili circa la destinazione degli investimenti in tecnologia. Pertanto, innovazione, economie di scala e integrazione di tutte le componenti, tecnologiche e manageriali, saranno fondamentali.

Dal canto loro Hp e Sas, non nuove a collaborare sul piano tecnologico, hanno dato vita a Cary, nel North Carolina, a un centro per lo studio e la fornitura di soluzioni di customer intelligence. L’Hp Sas Customer Intelligence Excellence Center è un punto di integrazione della tecnologia analitica di Sas con quella di data warehousing di Hp, Neoview.

Le due aziende cominciano l’attività del centro rivolgendosi proprio a quelle del comparto dei servizi finanziari.

Il primo servizio proposto, infatti, sarà focalizzato sulle realtà che gestiscono sistemi di pagamento con carte di credito e che utilizzano iniziative di marketing basato sugli eventi.

Da noi, Nuova Trend, società del gruppo Engineering ha rilasciato una suite di nuova generazione a supporto delle aree amministrazione, pianificazione e controllo e risk management delle istituzioni finanziarie. Composta da soluzioni verticali corredate da un business model comune e da un’unica piattaforma di integrazione tecnologica, la suite è il risultato della reingegnerizzazione del portafoglio prodotti della società del gruppo Engineering. Il rinnovo tecnologico è frutto del lavoro di circa 150 specialisti e analisti di prodotto nei cinque laboratori che Nuova Trend ha fra Brescia, Milano, Crema, Padova e Palermo.

La suite è composta da un sistema informativo statistico bancario per la gestione della base dati comune e trasversale rispetto a tutte le possibili applicazioni direzionali, da un sistema matrice regolamentare per la produzione delle segnalazioni di vigilanza e da soluzioni per le analisi di redditività, di generazione di valore e di allocazione efficiente del capitale.

Progress Software ha poi rilasciato il framework Apama Capital Market, un set di funzionalità per la creazione di applicazioni di trading, che fra le nuove funzioni comprende Risk Firewall, un sistema per la gestione del rischio che vuole dar modo agli operatori di rilasciare in tempo reale valutazioni che obblighino i trader a non superare il rischio di tolleranza imposto dall’azienda per cui lavorano e relativo al mercato in cui operano. Oltre a questo sistema di tutela, il framework include un numero predefinito di algoritmi di trading e strumenti per sviluppare e implementare applicazioni capaci di supportare allo stesso modo sia gli utenti business sia gli sviluppatori It.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome