Caso Hitachi, controdenuncia per Emc

La battaglia nel mondo storage prende un’inattesa piega legale. A una settimana dalla denuncia di Emc per violazione di brevetti, ne parte una contrapposta di Hitachi per lo stesso motivo.

A una settimana dall'accusa di plagio relativa a sei brevetti depositata nei suoi confronti dal concorrente Emc, Hitachi risponde con una controdenuncia in cui si afferma che è stata Emc a violare i diritti di proprietà intellettuale su otto brevetti registrati dal gruppo giapponese. Nel testo della denuncia, presentata alla corte distrettuale dello stato dell'Oklahoma, Hitachi sostiene che per le sue linee Symmetrix e Clariion Emc si è servita di tecnologie delle quali è proprietaria la Hitachi Computer Products America. Hitachi chiede contestualmente che le vendite di queste due famiglie di apparati vengano congelate in attesa della risoluzione della causa. Giovedì scorso era stata Emc a rivolgersi a un tribunale della costa orientale degli Stati Uniti per ottenere una compensazione per presunta violazione dei proprio diritti di copyright, allegando a parte una istanza di sospensione delle importazioni dei prodotti Hitachi da parte della International Trade Commission. Secondo Emc Hitachi avrebbe utilizzato nei suoi prodotti Horc e Hoarc, le stesse tecnologie delle soluzioni Emc Srdf e TimeFinder.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here