Business Objects si adegua

Dati non strutturati, software as a service e gestione delle prestazioni più presenti nel carnet della società di Bi.

Al cospetto degli utenti e dei partner europei, a Berlino Business Objects ha messo sul piatto della propria offerta di soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali tre importanti elementi.

Il primo proviene da un'acquisizione, appena conclusa: quella di Inxight, società californiana specializzata nella gestione delle informazioni non strutturate, ossia presenti in documenti, posta elettronica, siti Web.

L'arrivo in casa della tecnologia (usata nel passato anche da Sas) per i dati non strutturati consentirà a Business Objects di creare soluzioni complete, che prendano in carico tutte le informazioni che gravitano dentro e fuori i database e i datawarehouse aziendali.

Il secondo tassello è rappresentato dal raddoppio dell'offerta in materia di software as a service, che con la prima ondata ha portato 45mila sottoscrittori di servizi online. Ora Business Objects ha annunciato il varo di una nuova soluzione Information OnDemand, indirizzata alla fruizione di dati finanziari e di mercato, con l'integrazione di funzioni provenienti dal retaggio Crystal.

Il terzo elemento è la Epm Performance Suite, soluzione per la gestione delle prestazioni che ora incluse l'integrazione della piattaforma XI con il software di Alg, l'introduzione di funzioni analitiche per le performance finanziarie e di strumenti avanzati di pianificazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here