Buona la trimestrale di Intel

Una trimestrale che smentisce i timori legati alla recessione in corso.

Che siano segnali di rassicurazione per l’intera economia mondiale, come qualche agenzia ha scelto di titolare, forse è un po’ eccessivo.

Di certo, però, i bilanci di Intel non hanno confermato il clima da crisi mondiale come temuto.

La società ha chiuso infatti il secondo trimestre dell’esercizio in corso con un incremento del 25% degli utili, che hanno toccato quota 1,6 miliardi di dollari. Il fatturato ha raggiunto i 9,5 miliardi di dollari, posizionandosi dunque nella fascia più alta della forchetta previsionale.

Nel corso del trimestre, le vendite di processori per il mobile hanno pesato per 3,8 miliardi di dollari sul totale, coprendo dunque oltre un terzo del giro d’affari complessivo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here