Broadvision approda in Italia

E’ una delle aziende più promettenti della digital economy americana. Fondata nel 1993 dal cinese Pehong Chen (che ha mosso i suoi primi passi americani alla filiale Usa di Olivetti), Broadvision ha visto crescere il proprio valore alla borsa am …

E' una delle aziende più promettenti della digital economy americana.
Fondata nel 1993 dal cinese Pehong Chen (che ha mosso i suoi primi passi
americani alla filiale Usa di Olivetti), Broadvision ha visto crescere il
proprio valore alla borsa americana in modo esponenziale. Nel terzo
trimestre del 1999, ha realizzato un fatturato prossimo ai 30 milioni di
dollari. Gli analisti le assegnano un valore di mercato di 7,8 miliardi di
dollari: come una media banca italiana.
Il motivo di tanto successo sta nel tipo di prodotti che la società
produce: applicazioni che permettono di personalizzare i contenuti dei siti
Web e di renderli in grado di reagire al comportamento degli utenti. "La
chiave dei prodotti Broadvision
- spiega Pierpaolo Talento, numero uno
della neonata filiale italiana - è un motore software che permette di
creare profili personalizzati degli utenti per fare marketing
one-to-one"
, che è a detta dei guru di settore la nuova frontiera del
marketing nell'economia di Internet. Con questo tipo di marketing le
aziende possono ritagliare offerte e proposte su misura dei singoli utenti,
ottimizzando le risorse e con la garanzia di risultati più efficaci. E
Internet, con l'int4erattività che lo contraddistingue, rappresenta tuttor
a
il luogo ideale per avviare una politica di marketing ad-personam.
E' proprio in quest'ottica che Broadvision ha recentemente siglato
un'alleanza con Siebel, un'altra software house di grande successo che
produce applicazioni per il customer relationship management (Crm). In base
ai termini dell'accordo, le due aziende integreranno le proprie soluzioni
in modo da offrire alle aziende una piattaforma coerente per gestire i
rapporti commerciali con i loro clienti. Il tutto nell'ottica
dell'e-business.
Bradvision, dicevamo, ha come prodotto di punta un motore per il marketing
one-to-one. Ma nel corso degli anni l'azienda ha anche sviluppato una serie
di soluzioni pronte all'uso che vengono proposte alle imprese per risolvere
situazioni specifiche. Le più rappresentative sono indirizzate al
business-to-business, il business-to-consumer, la finanza e il knowledge
management.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here