Bmc verso una gestione più integrata

La release 5.0 di Service Impact Manager è tecnologicamente collegabile con Mainview, Smart Dba e i tool Remedy.

Con l'intenzione di promuovere il concetto di Business service management (che, in soldoni, vuole evidenziare l'impatto dell'It sul business), Bmc Software ha avviato un processo di uniformazione dei propri strumenti di gestione.


In concreto, si tratta dell'integrazione della release 5.0 di Service Impact Manager sia con la piattaforma di gestione per mainframe Mainview, sia con la gamma Smart Dba, oltre che con la suite Remedy It Service Management.


Ma il processo di integrazione è destinato a estendersi, come afferma la stessa società, anche mediante una maggiore interoperabilità dei prodotti Bmc con altri tool di management, come la famiglia OpenView di Hp e la gamma Unicenter di Ca.


Il segmento del Business service management è, secondo Idc, quello che si sta comportando meglio all'interno del mercato dei software di system management nel complesso, con 8,2 miliardi di dollari generati nel 2003 a livello mondiale, che corrispondono a un incremento del 9% rispetto al 2002.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here