Avnet porta a casa l’Eid di Magirus

Il distributore americano fa shopping e acquista l’Enterprise infrastructure division

Scambi di business tra Avnet e Magirus. Il distributore americano si porta a
casa il giro di affari e le competenze dell'Enterprise infrastructure division
(l'offerta Ibm e Hp) del distributore europeo.


Sostanzialmente si parla di un giro di affari di 500 milioni di dollari per
140 dipendenti. A Magirus rimane il business Esd, soluzioni e servizi, che al
momento rappresenta il 45% del giro di affari del distributore, eccezion fatta
per la filiale italiana guidata da Primo Bonacina. L'Italia
infatti, sfruttando anche l'acquisizione di Allasso avvenuta lo scorso anno
ha intrapreso un percorso mirato all'allargamento del business sul mondo
servizi e soluzioni tanto da realizzare già l'80% del giro di affari
con queste aree.


Intanto, Avnet continua la propria espansione sul Vecchio Continente che
potrebbe avere ancora una forte accelerata entro la fine dell'anno con la
Scandinavia in testa. Questo seguirebbe gli ultimissimi acquisti avvenuti nel
giro di un anno e mezzo tra Belgio e Germania dove il settore di acquisizione
era legato allo storage (con Sun e la divisione Storagetek in testa). Per quanto
riguarda l'Italia, Avnet aveva messo piede nel '99 dopo aver acquisito Pcd
Italia e Matica per diventare il decimo distributore nazionale (secondo la
classifica Sirmi 2006). 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here