Arriva la conferma, Tumblr sarà acquisita da Yahoo!

La notizia arriva direttamente dal Ceo di Yahoo! Marissa Mayer, la quale precisa che nulla camabierà per la società acquisita e i suoi servizi: David Karp, fondatore e Ceo di Tumblr, resterà al suo posto e continuerà a sviluppare il progetto come se si trattasse di una struttura indipendente.

"Sono orgogliosa di annunciare che abbiamo stretto un
accordo con Tumblr
", così inizia l'intervento del CEO di Yahoo!,
Marissa Mayer
appena pubblicato su un blog aperto per l'occasione sulla
piattaforma Tumblr
.

La Mayer non conferma l'importo versato per l'acquisizione di
Tumblr
ma la stretta di mano dovrebbe essere arrivata dopo la disponibilità
di Yahoo! a versare una somma pari a 1,1 miliardi di dollari.

La giovane amministratrice delegata di Yahoo! tesse le lodi (questo il suo intervento) di Tumblr
offrendo qualche numero aggiornato: 300 milioni di utenti unici mensili e
120.000 nuove iscrizioni quotidiane al servizio. "Tumblr è una delle
piattaforme che vantano ritmi di crescita più sostenuti al mondo
", ha
aggiunto la Mayer confermando che, almeno per il momento nulla cambierà al
vertice di Tumblr. David Karp, fondatore e CEO di
Tumblr, resterà quindi al suo posto e continuerà a sviluppare il progetto come
se si trattasse di una divisione pressoché indipendente da Yahoo!.

Yahoo! vede in Tumblr un servizio estremamente promettente,
capace di ridare vigore ad un'azienda che da qualche anno aveva ormai perduto
l'originario splendore. Secondo la Mayer, Tumblr potrebbe arricchire l'audience
della sua società del 50%, sino a oltre 1 miliardo di visitatori mensili,
portando a un aumento del traffico pari al 20%.

Comunità vivacissima, su Tumblr vengono pubblicati 900 nuovi
post al secondo e gli utenti vi trascorrono, complessivamente, 24 miliardi di
minuti al mese. Cifre da capogiro che secondo la Mayer aiuteranno a rilanciare
Yahoo!.

Da parte sua, Yahoo! metterà a disposizione degli sviluppatori
di Tumblr una serie di strumenti per la personalizzazione dei contenuti e
motori di ricerca per la rapida individuazione delle informazioni. Nuove
possibilità che, secondo il CEO di Yahoo!, saranno particolarmente apprezzate
dagli utenti registrati su Tumblr.

Nato nel
mese di febbraio 2007, Tumblr è una piattaforma di blogging molto attiva e
partecipata che non soltanto dà modo di pubblicare articoli scritti di proprio
pugno ma offre anche la possibilità di "rilanciare" contenuti apparsi
qua e là in Rete. Il sito è un incrocio tra un tradizionale sistema per la
pubblicazione di contenuti (consente di caricare foto e contributi video) e un
social network: l'idea è quella di mettere nella mani degli utenti uno
strumento che permetta anche di creare blog "che si aggiornano da
soli".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here